Discussione:
ripropongo su alimentazione
(troppo vecchio per rispondere)
Cristian
2004-10-08 07:38:19 UTC
Permalink
Ciao ragazzi, è da qualche giorno che mi sveglio la mattina senza voglia di
fare colazione. Dopo aver fatto colazione circa due ore dopo mi sento come
quando devo mangiare all'ora di pranzo... come quando si ha fame... il
problema è che non ho fame.
E così un po' per tutta la giornata, mentre la sera mi viene un po' più di
appetito. Comunque mangio regolarmente tutto il giorno.
Invece è da qualche giorno che mi sento debole, se pur mangiando. L'altro
giorno mi sveglio, come di solito, alle 8 del mattino, mi vesto, dopo aver
fatto colazione circa 450 calorie di biscotti con the esco. Vado a prendere
il treno per andare a lavoro, faccio insomma quello che ho sempre fatto.
Solo che verso le 11 quando scendo e salgo le scale, vado per uffici
incomincio a sentirmi debole a tal punto che mi piego in due per salire le
scale, mi gira la testa, incomincio ad avere l'affanno e via dicendo...
La sera vorrei andare in palestra a fare un po' di corsa, prima andavo tutti
i giorni, ma adesso, da quando ho iniziato a mangiare di più, mi sento
ancora più debole. Ora vado pochissimo, se riesco tre volte a settimana, ma
non prima di aver mangiato qualcosina o aver preso un caffè altrimenti non
mi muovo...
Oggi pensavo di andare, ma non me la sentivo davvero, troppo debole, non
sapevo come fare, avevo mangiato un biscotto per avere energia ma niente. A
tal punto che mi sono scocciato e ho ordinato una pizza che ho finito in 5
minuti. dopo ho mangiato un po' di formaggio, pane... avevo ancora fame e
non mi sentivo pieno, mi sembrava che il mio stomaco non sentisse quello che
mangiavo. Ora mi sono fatto mezzo panino con la bologna, poi ho mangiato il
grana per sentirmi meglio, ma nulla, mi sento debole. Sono molto
preoccupato lo dico sul serio, per esempio prima mi sono alzato dalla sedia
per andare in bagno e mi girava la testa. Io poi che ho paura di mangiare di
più, dopo tanta corsa, mi ritrovo a dover mangiare tantissimo perché mi
sento davvero debole.
Il brutto è che ho ancora fame e non mi sento pieno...
Ho bisogno d'aiuto davvero e non scherzo...
Cosa pensate che ho? Domani vorrei andare in palestra, ma non so se me la
sento.
Xlater
2004-10-08 09:19:02 UTC
Permalink
Post by Cristian
Ciao ragazzi, è da qualche giorno che mi sveglio la mattina senza voglia di
fare colazione. Dopo aver fatto colazione circa due ore dopo mi sento come
quando devo mangiare all'ora di pranzo... come quando si ha fame... il
problema è che non ho fame.
Nessuno è in grado, o ha il diritto, di fare diagnosi a distanza,
quindi prendi quello che scrivo come nient'altro che una vaga ipotesi
di risposta.

A leggere il tuo messaggio, sembra un caso da manuale di controllo
glicemico andato a pallino. E' una situazione in cui ci si ritrova
quando per molto tempo si è seguita un'alimentazione ricca di
zuccheri. Il meccanismo che riporta la glicemia ai valori giusti
dopo un pasto ricco di carboidrati, non è un meccanismo eterno. Con
il tempo si usura: più o meno velocemente secondo la predisposizione
genetica, ma succede a tutti.

I sintomi che accusi sono quelli dell'ipoglicemia da rimbalzo.
Per descriverla in modo semplificato e sintetico, le tue cellule sono
diventate più resistenti all'insulina, e ogni volta che assumi
carboidrati ne serve una quantità superiore alla norma per riportare
la glicemia ai valori normali. Questo significa che quando ciò è
avvenuto rimane troppa insulina in circolo. L'insulina in circolo
provoca due conseguenze: impedisce l'utilizzo dello riserve di
grasso, stimola l'utilizzo del glucosio. Quindi quel poco glucosio
proveniente dal pasto precedente che è stato immagazzinato nel fegato
come glicogeno viene rapidamente consumato (mentre non viene toccata
la rimanente parte del glucosio, trasformata in grasso).
Quando le scorte di glicogeno nel fegato cominciano a impoverirsi,
non si riesce più a mantenere un valore ottimale della glicemia, e
quindi ci si sente deboli, stanchi, incapaci di concentrarsi,
soggetti a mal di testa e capogiri, e soprattutto viene una gran
fame. Ci si butta a pesce sul biscotto o sulla merdendina, e il giro
ricomincia.
Tutto questo, nota bene, avviene con la massima indipendenza dal
"bilancio calorico": se sei in ipoglicemia i tuoi consumi energetici
si riducono al minimo, a prescindere da quanto hai mangiato; se hai
troppa insulina in circolo, i grassi non li bruci, a prescindere da
quanto possa essere "ipocalorico" il regime.

Il modo più sicuro per uscire da questo circolo vizioso, è quello di
seguire una dieta con un apporto di carboidrati drasticamente ridotto.
Si passano un paio di giorni difficili, ma poi gradualmente il
metabolismo torna a bruciare correttamente i grassi, quindi a
risparmiare sul glucosio, quindi a saper mantenere la glicemia
perfettamente stabile. In una parola, ci si sente tremendamente meglio.
Nel frattempo si perde anche qualche chilo di troppo, laddove sia il
caso. Un effetto collaterale che tipicamente è ben accolto.

Devo ancora ripetere che non ho la minima idea se quanto descritto
qui sopra si adatti al tuo caso. Rispetto a quello che scrivi è
una interpretazione compatibile, ma da qui a trarne conclusioni la
strada è lunga.


Xlater
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Raflesia
2004-10-08 09:43:46 UTC
Permalink
Post by Xlater
I sintomi che accusi sono quelli dell'ipoglicemia da rimbalzo.
I sintomi sono anche gli stessi dell'anemia sideropenica (mancanza di
ferro), soprattutto se ha anche spesso mal di testa, e anche di una decina
di altre patologie.
Normalmente quando ti senti giù e ti gira la testa ti danno sempre zuccheri
(bevi un te zuccherato, mangi un biscotto), ma non è sempre il calo di
zuccheri ad essere responsabile di questi malori. Per assurdo sono gli
stessi sintomi anche dell'infiammazione della cervicale...

Secondo me deve andare da un medico e basta, raccontargli come si sente e
fare le analisi.

ciao

Raf.
Sculler
2004-10-08 09:48:08 UTC
Permalink
Post by Raflesia
I sintomi sono anche gli stessi dell'anemia sideropenica (mancanza di
ferro), soprattutto se ha anche spesso mal di testa, e anche di una decina
di altre patologie.
Normalmente quando ti senti giù e ti gira la testa ti danno sempre zuccheri
(bevi un te zuccherato, mangi un biscotto), ma non è sempre il calo di
zuccheri ad essere responsabile di questi malori. Per assurdo sono gli
stessi sintomi anche dell'infiammazione della cervicale...
E' vero ma... http://snipurl.com/9mj2
Post by Raflesia
Secondo me deve andare da un medico e basta, raccontargli come si sente e
fare le analisi.
Questo è sicuramente corretto.

Ciao
--
Sculler, ICQ# 147722075
"Ove c'è molta luce, l'ombra è più cupa"
"Le cose che amiamo, ci modellano"
Wolfgang Goethe
Raflesia
2004-10-08 10:04:10 UTC
Permalink
Post by Sculler
E' vero ma... http://snipurl.com/9mj2
Non mi permetterei mai di giudicare, ma la dieta che fa (nel senso del tipo
di alimentazione) mi sembra un po' sbilanciata verso zuccheri e carboidrati,
oltre che un po' esagerata.
Però cosa mangiava prima? Magari è dimagrito 20 kg a forza di insalata e ora
si ritrova anemico...chi può dirlo?
Solo il dotto dottore e le analisi del sangue.
Post by Sculler
Post by Raflesia
Secondo me deve andare da un medico e basta, raccontargli come si
sente e fare le analisi.
Questo è sicuramente corretto.
E magari farsi dare pure qualche consiglio alimentare (1000 kg di biscotti,
che poi sono circa 20, la mattina è praticamente mortale...non per le
calorie, ma per i grassi idroschifosi, zuccheri smanettati, aromi e
"monnezza" che mettono nei biscotti, a meno che non siano fatti in casa)

ciao

Raf.
Sculler
2004-10-08 10:08:26 UTC
Permalink
Post by Raflesia
Non mi permetterei mai di giudicare, ma la dieta che fa (nel senso del tipo
di alimentazione) mi sembra un po' sbilanciata verso zuccheri e carboidrati,
oltre che un po' esagerata.
Appunto... Quindi forse non c'è bisogno di scomodare particolari patologie,
specialmente "via NG".
Cmq ovviamente una visitina dal medico non fa certo male, ma qualche
consiglio iniziale può reperirlo anche in questo modo (infatti su isp gli ho
risposto di cambiare drasticamente colazione, e non solo).

Ciao
--
Sculler, ICQ# 147722075
"Ove c'è molta luce, l'ombra è più cupa"
"Le cose che amiamo, ci modellano"
Wolfgang Goethe
Xlater
2004-10-08 13:06:56 UTC
Permalink
Post by Raflesia
Post by Xlater
I sintomi che accusi sono quelli dell'ipoglicemia da rimbalzo.
I sintomi sono anche gli stessi dell'anemia sideropenica (mancanza di
ferro), soprattutto se ha anche spesso mal di testa, e anche di una decina
di altre patologie.
Una dieta low carb ben fatta è anche la migliore garanzia contro
carenze di ferro.
Post by Raflesia
Normalmente quando ti senti giù e ti gira la testa ti danno sempre zuccheri
(bevi un te zuccherato, mangi un biscotto), ma non è sempre il calo di
zuccheri ad essere responsabile di questi malori. Per assurdo sono gli
stessi sintomi anche dell'infiammazione della cervicale...
Una dieta low carb ben fatta, è una mano santa anche contro le
infiammazioni, perché tende a riequilibrare il rapporto omega3/omega6.
Post by Raflesia
Secondo me deve andare da un medico e basta, raccontargli come si sente e
fare le analisi.
Così gli appioppa una bella "mediterranea" sponsorizzata Barilla, e
buonanotte al secchio!

X.
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Raflesia
2004-10-08 14:21:57 UTC
Permalink
Post by Xlater
Così gli appioppa una bella "mediterranea" sponsorizzata Barilla, e
buonanotte al secchio!
Una cosa tipo 50-55% di carbo (più verso il 50 che il 55) 15-20% di proteine
(più verso il 20 che il 15) e 30% di grassi potrebbe essere buono,
soprattutto se ci aggiungi una una moderata attività sportiva.

Che poi, viste le mie poche idee ma confuse (soprattutto dopo aver
intravisto porta a porta l'altra sera) è una specie di mediterranea moderata
verso la zona, che prevede il 40% di carbo e il 30 di proteine, no? mi
sbaglio...aiut...non ci capisco niente.
Cmq io più o meno seguo questo regime, sebbene non prenda proteine da carne
e non so se questo può influire...boh...è un mondo difficile :)

ciao

ps: al momento non pratico nessuna attività sportiva perchè sto lavorando
parecchio (a parte la pausa di questa settimana) e il mio lavoro richiede
anche un certo impegno fisico (e dopo aver impegnato i muscoli per 8 ore al
giorno ho poca o nulla voglia di andare in palestra :( )

Raf.
Xlater
2004-10-08 15:58:44 UTC
Permalink
Post by Raflesia
Una cosa tipo 50-55% di carbo (più verso il 50 che il 55) 15-20% di proteine
(più verso il 20 che il 15) e 30% di grassi potrebbe essere buono,
soprattutto se ci aggiungi una una moderata attività sportiva.
In tutta onestà, non saprei dirti. Se le calorie sono per me una
quantità sensa senso, ancora le meno lo sono le percentuali.

Può avere un senso discutere se 150 gr di carbo al giorno sono
pochi o troppi per un determinato soggetto. Ma come si fa a parlare
per percentuali? 200 gr sono il 50% in una dieta da 1600 Kcal, ma
il 25% in una dieta da 3200. Se uno mangia un acino d'uva al giorno
fa una dieta al 100% carboidrati, ma in realtà ne sta assumendo pochi
grammi. E' facile confondersi. Se un sedentario si sdraia
200gr di proteine al giorno, sono troppe. Però magari si fa anche
tante e tali scorpacciate di carbo e di grassi che le proteine
risultano essere un ortodosso 20%, e crede di far bene.

Parliamo per grammi! Quanti grammi di carbo ti fai al giorno?
Quanti di proteine? Quanti di grassi? Poi, se uno non può fare a
meno delle calorie e delle percentuali è sempre libero di fare
i suoi calcoli, ma almeno chi fa un discorso SERIO ha i dati VERI
a portata di mano.
Post by Raflesia
Che poi, viste le mie poche idee ma confuse (soprattutto dopo aver
intravisto porta a porta l'altra sera) è una specie di mediterranea moderata
verso la zona, che prevede il 40% di carbo e il 30 di proteine, no? mi
sbaglio...aiut...non ci capisco niente.
Ecco infatti puntuale l'errore. Una dieta a Zona non è solo
40-30-30, ma (per gli standard ortodossi) è anche decisamente
ipocalorica. Questa, secondo molti, dovrebbe essere la prova che la
Zona è sbagliata. Al contrario, il fatto che la gente riesce
comodamente a stare in zona senza svenire ogni quarto d'ora e senza
crepare di fame tutto il giorno è la prova che le calorie non dicono
nulla e non servono a nulla.

Lo stesso Sears usa le percentuali per tentare di dimostrare che
la Zona non è una low-carb ("ma come? i carbo sono la percentuale
più alta!"). Invece è talmente ipocalorica che anche con il 40% le
quantità di carbo prescritte sono da regime low carb (moderato), e i
benefici della zona derivano esclusivamente dalla limitazione dei
carbo. (Essere così restrittivi coi grassi non solo non ha senso,
ma probabilmente è anche dannoso).

Invece chi segue una "normo carlorica" da 40-30-30 non sta
assolutamente seguendo la zona. E tantomeno esistono percentuali
che definiscano la "Mediterranea", né nella sua accezione originale
che pochi qui sembrano conoscere, né nella versione "volgarmente
detta", sponsorizzata Barilla, di cui i sapientoni dentro e fuori
il ng si riempiono (non solo metaforicamente) la bocca. E le tasche.


Xlater
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Raflesia
2004-10-09 11:51:35 UTC
Permalink
Post by Xlater
Post by Raflesia
Una cosa tipo 50-55% di carbo (più verso il 50 che il 55) 15-20% di
proteine (più verso il 20 che il 15) e 30% di grassi potrebbe
essere buono, soprattutto se ci aggiungi una una moderata attività
sportiva.
In tutta onestà, non saprei dirti. Se le calorie sono per me una
quantità sensa senso, ancora le meno lo sono le percentuali.
Mamma mia quanto hai ragione.

Fai conto che io a colazione bevo sui 250 ml di latte e mangio una fettina
di pane (piccola) con marmellata (un cucchiaio)
a pranzo circa 80 g di pasta e una porzione di verdura
pomeriggio frutta
a cena 1 uovo o 70g di formaggio (preferisco i freschi, a dire il vero) o un
piatto di zuppa di legumi e cereali (in questo caso taglio la pasta a pranzo
sostituita da yoghurt e frutta) e una porzione di verdura, oppure anche una
parmiggiana di melanzane e un'insalata, o zucchine al forno ripiene di
formaggio e insalata di finocchi...cose così insomma e sempre una porzione,
non una cofana :). Molto difficilmente mangio pane ai pasti...può capitare
che a pranzo sia costretta a mangiare un panino, anche se spesso preferisco
fare una colazione più abbondante (tipo aggiungendo pane e cioccolata) e
mangiare yoghurt o macedonia o insalata varia a pranzo. Latte e yoghurt
sempre bianchi e interi e nelle verdure sempre un cucchiaio raso di olio
EVO.

Aggiungici 3 caffè con un cucchiaino scarso di zucchero grezzo (perchè IMHO
quello raffinato non è salutare).

Va tenuto conto che spesso mi sveglio alle 6 e pranzo alle 12. In tal caso
mi capita di fare una pausa frutta a metà mattinata, altrimenti alle 10 mi
divoro la terra :)

Attività fisica, se sono a lavoro, ne faccio pure troppa: fai conto lo
"zappatore" di cui si parlava (se sono in ricognizione mi capita invece di
camminare per i monti per oltre 8 ore al giorno).
Inoltre, e secondo me in un mondo termosifonato non ci si fa più caso,
quando fa freddo si ha bisogno di maggior apporto di cibo. Quando lavoro
d'inverno dimagrisco sempre.

Se sono nei periodi di studio/elaborazione dati, invece, di solito vado in
palestra (tranne questa settimana, dato che per una settimana non valeva la
pena iscriversi)

Ora sto decisamente meglio di quando ho cominciato a postare qui, avendo
introdotto un maggior numero di grassi e proteine nella mia alimentazione.
Diciamo che mi aggiro intorno ai 51-52 kg, anche se la massa grassa è sotto
al 10% (secondo la bilancia della farmacia), ma mi accontento :)

Penso di essere sui 100-125 g di carbo al giorno, credo...non so, sono
troppi?

ciao

Raf.
Sculler
2004-10-09 12:37:49 UTC
Permalink
Post by Raflesia
Ora sto decisamente meglio di quando ho cominciato a postare qui, avendo
introdotto un maggior numero di grassi e proteine nella mia alimentazione.
Diciamo che mi aggiro intorno ai 51-52 kg, anche se la massa grassa è sotto
al 10% (secondo la bilancia della farmacia), ma mi accontento :)
Credo che la bilancia della farmacia abbia qualche problema... Una donna
sotto il 10% è molto tirata, con muscoli ben definiti (anche se non
ipertrofici, sono cmq "scolpiti", tipo addominali ben visibili) e qualche
vena quà e là in bella evidenza ;-) (sulle braccia ad esempio). Tipo così
insomma: http://snipurl.com/9neq
Sei così??? :-)

Ciao
--
Sculler, ICQ# 147722075
"Ove c'è molta luce, l'ombra è più cupa"
"Le cose che amiamo, ci modellano"
Wolfgang Goethe
Raflesia
2004-10-09 13:05:04 UTC
Permalink
Post by Sculler
Credo che la bilancia della farmacia abbia qualche problema... Una
donna sotto il 10% è molto tirata, con muscoli ben definiti (anche se
non ipertrofici, sono cmq "scolpiti", tipo addominali ben visibili) e
qualche vena quà e là in bella evidenza ;-) (sulle braccia ad
esempio). Tipo così insomma: http://snipurl.com/9neq
Sei così??? :-)
un po' più magra (51 kg circa per 1,70) e un po' meno muscolosa :) E le vene
per fortuna ce le ho dentro al corpo e non fuori :)

http://web.tiscali.it/amy74/ (vai su foto...lì pesavo sui 53 ed ero
assolutamente fuori forma, cmq più o meno)

ciao

Raf.
Sculler
2004-10-09 13:57:37 UTC
Permalink
Post by Raflesia
un po' più magra (51 kg circa per 1,70) e un po' meno muscolosa :) E le vene
per fortuna ce le ho dentro al corpo e non fuori :)
Eh eh, beh, era un esempio tanto per dire ;-) Cmq quella della foto sarà su
per giù al 11-12%, e lo dico perché un uomo non molto muscoloso apparirebbe
in quel modo attorno al 8-10%, e una donna ha normalmente un po' più di
grasso corporeo.
Post by Raflesia
http://web.tiscali.it/amy74/ (vai su foto...lì pesavo sui 53 ed ero
assolutamente fuori forma, cmq più o meno)
Beh, direi che più o meno ci siamo... Non sono i 2 o 3 punti percentuali che
fanno la differenza, la linea (immaginando anche uno stato di forma migliore
come dici) è ottima ;-)

Ciao
--
Sculler, ICQ# 147722075
"Ove c'è molta luce, l'ombra è più cupa"
"Le cose che amiamo, ci modellano"
Wolfgang Goethe
GP
2004-10-10 09:58:57 UTC
Permalink
Post by Raflesia
un po' più magra (51 kg circa per 1,70) e un po' meno muscolosa :) E le vene
per fortuna ce le ho dentro al corpo e non fuori :)
http://web.tiscali.it/amy74/ (vai su foto...lì pesavo sui 53 ed ero
assolutamente fuori forma, cmq più o meno)
Attenta, che secondo i nobili dietisti postare il proprio sito web è
riprovevole!
(Tranne che non sia il loro, con il sacro "obittevo n.1" in bella mostra)

Complimenti!
Comunque secondo me in quella foto sei non meno del 15%, che per una donna è
ottimo.

Ciao!
Gianni
Raflesia
2004-10-10 13:21:11 UTC
Permalink
Post by GP
Attenta, che secondo i nobili dietisti postare il proprio sito web è
riprovevole!
(Tranne che non sia il loro, con il sacro "obittevo n.1" in bella mostra)
Vabè, per chiamarlo "sito" ci vuole coraggio (soprattutto perchè non è
aggiornato da oltre 4 anni)
Post by GP
Complimenti!
Comunque secondo me in quella foto sei non meno del 15%, che per una
donna è ottimo.
Appunto. Ora sono almeno due, se non tre, chili più magra.
Tieni conto anche che in quella foto ero appena uscita (da due o tre mesi)
da un periodo di immobilità assoluta a causa di un incidente...

ciao

ci si legge presumibilmente il prossimo finesettimana

--
Raf.

Hiryuu
2004-10-08 13:41:39 UTC
Permalink
Post by Xlater
Devo ancora ripetere che non ho la minima idea se quanto descritto
qui sopra si adatti al tuo caso. Rispetto a quello che scrivi è
una interpretazione compatibile, ma da qui a trarne conclusioni la
strada è lunga.
Oddio, è compatibile se la persona in questione è oltre i 40 anni e
sovrappeso - viceversa non la vedo così compatibile.

In realtà da come descrive i suoi problemi a me sembra più probabile
un disturbo ansioso, ma è un'opinione personale.

Suggerisco anch'io che vada dal medico, si faccia 'sti esami e poi
viva sereno.
Continua a leggere su narkive:
Loading...