Discussione:
colesterolo alto
(troppo vecchio per rispondere)
marta
2004-02-27 10:19:25 UTC
Permalink
Ciao
Ho fatto l'esame del sangue ed é risultato che il mio colesterolo totale é
220.Amettpo d essere stupita perché, a parte l'episodio cassata+cannoli, in
genere mangio abbastanza bene, o almeno credo. Come é possibile?
Ovvio che andrò dal dottore ma volevo sapere, nel frattempo, quali cibi sono
off limits e quali possono essere mangiati......

ciao
marta

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Xlater
2004-02-27 10:57:29 UTC
Permalink
Post by marta
Ciao
Ho fatto l'esame del sangue ed é risultato che il mio colesterolo totale é
220.Amettpo d essere stupita perché, a parte l'episodio cassata+cannoli, in
genere mangio abbastanza bene, o almeno credo. Come é possibile?
Ovvio che andrò dal dottore ma volevo sapere, nel frattempo, quali cibi sono
off limits e quali possono essere mangiati......
La prima osservazione è che 220 non è drammaticamente alto.

La seconda è che quando c'è un valore comunque sospetto, è meglio
fare analisi più approfondite (avrai sentito parlare di colesterolo
buono e colesterolo cattivo, immagino...). Sembra una banalità, ma
in medicina la terapia deve essere sempre preceduta da una diagnosi
il più possibile accurata. Dovrebbe essere una banalità, ma sono
troppi i medici che se ne scordano. Medici che si fermano al sintomo
e si preoccupano esclusivamente di "curare" il sintomo.

La terza è che assolutamente assurdo dare per scontato che, ammesso
che quel valore sia davvero un problema, la colpa sia di quello che
mangi.

La relazione tra dieta e livelli di colesterolo è un settore di
ricerca pieno di dubbi, ombre, ambiguità, ipotesi non provate,
studi dai risultati contraddittori. I meccanismi con cui la dieta
influisce sui livelli di colesterolo sono tutti da scoprire.
Associare immediatamente le due cose, dando per scontato che l'UNICA
variabile che possa influenzare il colesterolo sia la dieta, è pura
follia, ed è la conseguenza di trenta anni di informazione medica
e nutrizionistica completamente sballata.

E' molto più probabile che valori alterati siano legati a squilibri
ormonali e/o momenti di stress o altri fattori del genere.
L'alimentazione è importante, ma non è la causa di tutte le malattie,
né la cura di tutte le malattie.


Xlater
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
MARA
2004-02-27 14:28:13 UTC
Permalink
Post by marta
Ciao
Ho fatto l'esame del sangue ed é risultato che il mio colesterolo totale é
220.Amettpo d essere stupita perché, a parte l'episodio cassata+cannoli, in
genere mangio abbastanza bene, o almeno credo. Come é possibile?
Ovvio che andrò dal dottore ma volevo sapere, nel frattempo, quali cibi sono
off limits e quali possono essere mangiati......
Tutto con moderazione. Comunque tu le analisi le hai fatto subito dopo 'la
porcata' dei cannoli e cassata?


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Maxim
2004-02-29 12:20:37 UTC
Permalink
Post by MARA
Post by marta
Ciao
Ho fatto l'esame del sangue ed é risultato che il mio colesterolo totale é
220.Amettpo d essere stupita perché, a parte l'episodio cassata+cannoli,
in
Post by marta
genere mangio abbastanza bene, o almeno credo. Come é possibile?
Ovvio che andrò dal dottore ma volevo sapere, nel frattempo, quali cibi
sono
Post by marta
off limits e quali possono essere mangiati......
Tutto con moderazione. Comunque tu le analisi le hai fatto subito dopo 'la
porcata' dei cannoli e cassata?
Cosa sucede se ha fatto questo?
Tsubo
2004-02-29 19:04:56 UTC
Permalink
Post by Maxim
Cosa sucede se ha fatto questo?
Che avrà dei falsi positivi o valori sballati.


Tsubo
MARA
2004-02-29 23:28:48 UTC
Permalink
Post by Tsubo
Post by Maxim
Cosa sucede se ha fatto questo?
Che avrà dei falsi positivi o valori sballati.
Conviene rifarle.

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
frick
2004-03-01 11:09:00 UTC
Permalink
Post by Tsubo
Post by Maxim
Cosa sucede se ha fatto questo?
Che avrà dei falsi positivi o valori sballati.
non ti ci metter pure tu coi salvagenti, un giorno di moderate
follie alimentari prima del prelievo ha un'influenza specifica
sulla colesterolemia minore del 10% (si parla del 5-8%)
MARA
2004-03-01 15:02:42 UTC
Permalink
Post by frick
non ti ci metter pure tu coi salvagenti, un giorno di moderate
follie alimentari prima del prelievo ha un'influenza specifica
sulla colesterolemia minore del 10% (si parla del 5-8%)
Ma qui non si parla di un giorno, ma di un'intera scorta di dolciumi!

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
frick
2004-03-01 18:58:04 UTC
Permalink
Post by MARA
Post by frick
non ti ci metter pure tu coi salvagenti, un giorno di moderate
follie alimentari prima del prelievo ha un'influenza specifica
sulla colesterolemia minore del 10% (si parla del 5-8%)
Ma qui non si parla di un giorno, ma di un'intera scorta di dolciumi!
...
sai com'e`, scusa il vizio dei numeri ma "un'intera scorta" a me
non dice proprio nulla; se trattasi di una settimana nella quale
uno abbastanza fissato con la dieta da legger isa (ed escludendo
comportamenti bulimici) si pappa un paio di paste al giorno, non
e` quello ad alzare la colesterolemia da un valore x (che annoto
non conosciamo) a 220, mi spiace, prima di partire in tromba con
"sono stati i cannoli" uno che "ne capisce un cicin" chiederebbe
quantomeno "che valore avevi nelle analisi precedenti?", i dolci
possono influenzare un test di carico al glucosio, trigliceridi,
volendo esagerare possono pure dare falsi positivi nella ricerca
di tumori neuroendocrini, ma colesterolo davvero poco, mi spiace
MARA
2004-03-01 22:08:55 UTC
Permalink
Post by frick
...
sai com'e`, scusa il vizio dei numeri ma "un'intera scorta" a me
non dice proprio nulla; se trattasi di una settimana nella quale
uno abbastanza fissato con la dieta da legger isa
Io non credo che tutti quelli che scrivono o lurkano questo NG siano
"fissati" per la dieta.




( uno che "ne capisce un cicin" chiederebbe
Post by frick
quantomeno "che valore avevi nelle analisi precedenti?"
Questo e' ovvio, ma ho dato per scontato che le precedenti analisi fossero
normali, visto che si era stupita del risultato di quelle attuali.




--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Micioflambe'
2004-03-01 22:50:42 UTC
Permalink
Post by frick
Post by MARA
Post by frick
non ti ci metter pure tu coi salvagenti, un giorno di moderate
follie alimentari prima del prelievo ha un'influenza specifica
sulla colesterolemia minore del 10% (si parla del 5-8%)
Ma qui non si parla di un giorno, ma di un'intera scorta di dolciumi!
sai com'e`, scusa il vizio dei numeri ma "un'intera scorta" a me
non dice proprio nulla; se trattasi di una settimana nella quale
uno abbastanza fissato con la dieta da legger isa (ed escludendo
comportamenti bulimici) si pappa un paio di paste al giorno, non
No, stando a quanto ha detto lei si tratta di nutrirsi per alcuni
giorni a cassata e cannoli.
Post by frick
e` quello ad alzare la colesterolemia da un valore x (che annoto
non conosciamo) a 220,
220 e' un po' alto, ma nulla di trascendentale.
Post by frick
mi spiace, prima di partire in tromba con
"sono stati i cannoli"
A me non pare che qualcuno sia partito in tromba dicendo che sono
stati i cannoli, ma solo che fare le analisi dopo essersi abbuffati di
dolci non e' il massimo e sarebbe meglio rifarle.
Post by frick
i dolci
possono influenzare un test di carico al glucosio, trigliceridi,
volendo esagerare possono pure dare falsi positivi nella ricerca
di tumori neuroendocrini, ma colesterolo davvero poco, mi spiace
Bastava questo, non e' che la menata aggressiva fosse
indispensabile. Nel merito non me ne intendo, quindi non discuto.
Tsubo
2004-03-01 21:25:56 UTC
Permalink
Post by frick
non ti ci metter pure tu coi salvagenti,
Vale a dire?
Post by frick
un giorno di moderate
follie alimentari prima del prelievo ha un'influenza specifica
sulla colesterolemia minore del 10% (si parla del 5-8%)
In ogni caso non è un gran che fare un prelievo dopo un'abbuffata.



Tsubo
frick
2004-02-28 09:14:18 UTC
Permalink
Post by marta
Ciao
Ho fatto l'esame del sangue ed é risultato che il mio colesterolo totale é
220.Amettpo d essere stupita perché, a parte l'episodio cassata+cannoli, in
genere mangio abbastanza bene, o almeno credo. Come é possibile?
non citi i trigliceridi o analisi precedenti, non dici quanti
anni hai, non dici se fai sport o altro, figuriamoci se parli
di dislipidemie familiari per cui se vuoi si fa prima a darti
dei numeri da giocare al lotto :)
Tsubo
2004-02-29 19:04:56 UTC
Permalink
Post by marta
Ovvio che andrò dal dottore ma volevo sapere, nel frattempo, quali cibi sono
off limits e quali possono essere mangiati......
Secondo le attuali raccomandazioni ufficiali sono da ridurre
drasticamente i grassi (evitando quelli saturi e prediligendo quelli
insaturi come l'olio extravergine d'oliva). Evita come la peste cibi
contenenti margarine e grassi vegetali. Segui una dieta ipocalorica e
bilanciata e fai un po' di movimento.

Ciao


Tsubo
Gianni Petrucci
2004-03-01 17:46:29 UTC
Permalink
Post by marta
Ovvio che andrò dal dottore ma volevo sapere, nel frattempo, quali cibi sono
off limits e quali possono essere mangiati......
Cito un intervento fatto su questo NG da Nico Valerio, autore de
"l'alimentazione naturale", insomma, un esperto....


2. E' una leggenda - questa addirittura radicata tra i medici - che
il colesterolo faccia male e vada limitato.
In individui sani l'eccesso di colesterolo esogeno (ricavato dal cibo)
viene
eliminato, via fegato, con le feci. Studiando per il mio "Manuale di
terapie con gli alimenti" (Mondadori) mi sono imbattuto in un
vecchietto
pazzo dell'Oregon che mangiava decine di uova al giorno. Precipitatisi
su di
lui i cardiologi scoprirono che aveva 200 di colesterolo tot. Altri
studi
dimostrano che tazze intere riempite di tuorli d'uovo alzano tutt'al
più del
10% il colesterolo.
Invece, in individui a rischio (familiare), il colesterolo può essere
sintetizzato dal fegato anche se sono vegetariani stretti. Ma i miei
amici
medici di Asl, che hanno a che fare sempre con anziani malati, non lo
capiscono

Ciao!!!
Gianni
Micioflambe'
2004-03-01 22:30:06 UTC
Permalink
Post by Gianni Petrucci
Cito un intervento fatto su questo NG da Nico Valerio, autore de
"l'alimentazione naturale", insomma, un esperto....
2. E' una leggenda - questa addirittura radicata tra i medici - che
il colesterolo faccia male e vada limitato.
Sara' un esperto, ma questa mi sembra un'affermazione un po'
estrema. Di sicuro non fa male in se', probabilmente non sara'
importante limitarlo drasticamente come credono in molti, ma quella
frase e l'aneddoto del vecchietto (che lascia il tempo che trova)
trasmettono un messaggio alla "chi se ne frega, tutte cazzate" che mi
sembra un tantino discutibile.
Post by Gianni Petrucci
In individui sani l'eccesso di colesterolo esogeno (ricavato dal cibo)
viene eliminato, via fegato, con le feci.
Una bile satura di colesterolo non dovrebbe aumentare i rischi di
formazione di calcoli alla colecisti, tanto per dirne una?
frick
2004-03-03 00:19:24 UTC
Permalink
Post by Micioflambe'
Post by Gianni Petrucci
In individui sani l'eccesso di colesterolo esogeno (ricavato dal cibo)
viene eliminato, via fegato, con le feci.
Una bile satura di colesterolo non dovrebbe aumentare i rischi di
formazione di calcoli alla colecisti, tanto per dirne una?
la correlazione tra "bile satura di colesterolo" e colesterolo
esogeno dove sta?
Micioflambe'
2004-03-03 21:28:08 UTC
Permalink
Post by frick
Post by Micioflambe'
Post by Gianni Petrucci
In individui sani l'eccesso di colesterolo esogeno (ricavato dal cibo)
viene eliminato, via fegato, con le feci.
Una bile satura di colesterolo non dovrebbe aumentare i rischi di
formazione di calcoli alla colecisti, tanto per dirne una?
la correlazione tra "bile satura di colesterolo" e colesterolo
esogeno dove sta?
A me risulta che il colesterolo in eccesso venga eliminato
principalmente attraverso la bile. Non e' cosi'? Come viene eliminato?
Tsubo
2004-03-03 22:11:13 UTC
Permalink
Post by Micioflambe'
A me risulta che il colesterolo in eccesso venga eliminato
principalmente attraverso la bile. Non e' cosi'? Come viene eliminato?
Ti risulta il giusto, almeno per quello che ne so io.



Tsubo
frick
2004-03-05 12:00:59 UTC
Permalink
Post by Micioflambe'
Post by frick
Post by Micioflambe'
Post by Gianni Petrucci
In individui sani l'eccesso di colesterolo esogeno (ricavato dal cibo)
viene eliminato, via fegato, con le feci.
Una bile satura di colesterolo non dovrebbe aumentare i rischi di
formazione di calcoli alla colecisti, tanto per dirne una?
la correlazione tra "bile satura di colesterolo" e colesterolo
esogeno dove sta?
A me risulta che il colesterolo in eccesso venga eliminato
principalmente attraverso la bile. Non e' cosi'? Come viene eliminato?
piuttosto di fare una summa del metabolismo del colesterolo, credo
basti l'osservazione che un soggetto sano produce meno della meta`
del colesterolo di un dislipidemico (1 gr vs 2/3 grossomodo) e che
l'assorbimento intestinale di colesterolo alimentare diminuisce la
produzione endogena (20% o giu` di li`), per dettagli vedere corso
di marchesi ecc.

il colesterolo inoltre e` presente nella bile perlopiu` come acidi
biliari, sono 10:1 e la loro carenza puo` determinar la formazione
dei calcoli di colesterolo (tra le cui cause primarie non c'e` sto
fantomatico eccesso, che in caso costituisce un'aggravante) poi ci
sarebbe da discutere sugli effetti del regime alimentare sulla sua
mobilita`, se la "migliora", o quanto meno non la peggiora, non ci
sara` mai "l'eccesso di colesterolo"

per cui ho chiesto dove sta la correlazione xche' una correlazione
diretta credo sia impossibile, mentre la davi per scontata in caso
di aumento dell'introito di colesterolo alimentare
frick
2004-03-05 12:12:39 UTC
Permalink
Post by frick
poi ci
sarebbe da discutere sugli effetti del regime alimentare sulla sua
mobilita`
intendo della cistifellea
Tsubo
2004-03-05 20:32:51 UTC
Permalink
Post by frick
per cui ho chiesto dove sta la correlazione xche' una correlazione
diretta credo sia impossibile, mentre la davi per scontata in caso
di aumento dell'introito di colesterolo alimentare
Scusa se intervengo, ma Micioflambé non ha mai parlato di colesterolo
introdotto con la dieta, bensì di colesterolo in eccesso. Per quanto
mi riguarda sono due cose differenti. Sappiamo tutti (o quasi) che il
consumo di cibi ricchi di colesterolo non ha una grossa rilevanza per
quanto riguarda i livelli di colesterolo ematici.

Ciao


Tsubo
frick
2004-03-06 10:37:32 UTC
Permalink
Post by Tsubo
Post by frick
per cui ho chiesto dove sta la correlazione xche' una correlazione
diretta credo sia impossibile, mentre la davi per scontata in caso
di aumento dell'introito di colesterolo alimentare
Scusa se intervengo, ma Micioflambé non ha mai parlato di colesterolo
introdotto con la dieta, bensì di colesterolo in eccesso.
:GP>In individui sani l'eccesso di colesterolo esogeno (ricavato dal
:GP>cibo) viene eliminato, via fegato, con le feci.

:M> Una bile satura di colesterolo non dovrebbe aumentare i rischi di
:M> formazione di calcoli alla colecisti, tanto per dirne una?

in cima al thread, indi

:f>la correlazione tra "bile satura di colesterolo" e colesterolo
:f>esogeno dove sta?

:M> A me risulta che il colesterolo in eccesso venga eliminato
:M> principalmente attraverso la bile. Non e' cosi'? Come viene
:M> eliminato?

se non ha visto per due volte l'aggettivo esogeno, uno di petrucci
(che cita espressamente individui sani e quindi non dislipidemici)
e uno mio, o non l'intende, xche' vieni a dirlo a me? avete questa
fissa di "coprirvi le spalle" (lui a mara e ora arrivi tu con lui,
sempre a vanvera), ma se sono l'orco cattivo e voglio mangiarvi vi
mangio comunque, no?

il BABAU
^vv^
Micioflambe'
2004-03-06 15:00:03 UTC
Permalink
Post by frick
se non ha visto per due volte l'aggettivo esogeno, uno di petrucci
(che cita espressamente individui sani e quindi non dislipidemici)
e uno mio, o non l'intende, xche' vieni a dirlo a me? avete questa
fissa di "coprirvi le spalle" (lui a mara e ora arrivi tu con lui,
sempre a vanvera), ma se sono l'orco cattivo e voglio mangiarvi vi
mangio comunque, no?
Coprirvi le spalle? Io a Mara? A vanvera? Orco cattivo? Ma ho
sbagliato NG, siamo su it.discussioni.psicologia?
Tsubo
2004-03-06 16:29:40 UTC
Permalink
Post by frick
:GP>In individui sani l'eccesso di colesterolo esogeno (ricavato dal
:GP>cibo) viene eliminato, via fegato, con le feci.
:M> Una bile satura di colesterolo non dovrebbe aumentare i rischi di
:M> formazione di calcoli alla colecisti, tanto per dirne una?
in cima al thread, indi
Ma tu hai risposto a GP o a M? No perché, ripeto, M non ha fatto
riferimento al colesterolo esogeno. In ogni caso ti ha fatto una
semplice domanda alla quale tu hai risposto con un'altra domanda
(permettimelo) e con un tantino di supponenza.
Post by frick
se non ha visto per due volte l'aggettivo esogeno, uno di petrucci
(che cita espressamente individui sani e quindi non dislipidemici)
e uno mio, o non l'intende, xche' vieni a dirlo a me?
Perché ti ha semplicemente chiesto se il colesterolo in eccesso viene
eliminato attraverso la bile. Sarebbe bastato un tuo sì o no con
relativa spiegazione. Ti pare?
Post by frick
avete questa
fissa di "coprirvi le spalle" (lui a mara e ora arrivi tu con lui,
sempre a vanvera), ma se sono l'orco cattivo e voglio mangiarvi vi
mangio comunque, no?
MF A me risulta che il colesterolo in eccesso venga eliminato
MF principalmente attraverso la bile. Non e' cosi'? Come viene eliminato?
F piuttosto di fare una summa del metabolismo del colesterolo, credo
F basti l'osservazione che un soggetto sano produce meno della meta`
F del colesterolo di un dislipidemico (cut...)
Ti sembra forse di aver risposto a tema? La domanda di MF era
legittima, mentre la tua risposta no.

Ciao


Tsubo
Micioflambe'
2004-03-06 14:54:17 UTC
Permalink
Post by frick
Post by Micioflambe'
Post by frick
Post by Micioflambe'
Post by Gianni Petrucci
In individui sani l'eccesso di colesterolo esogeno (ricavato dal cibo)
viene eliminato, via fegato, con le feci.
Una bile satura di colesterolo non dovrebbe aumentare i rischi di
formazione di calcoli alla colecisti, tanto per dirne una?
la correlazione tra "bile satura di colesterolo" e colesterolo
esogeno dove sta?
A me risulta che il colesterolo in eccesso venga eliminato
principalmente attraverso la bile. Non e' cosi'? Come viene eliminato?
(...)
Post by frick
per cui ho chiesto dove sta la correlazione xche' una correlazione
diretta credo sia impossibile, mentre la davi per scontata in caso
di aumento dell'introito di colesterolo alimentare
Forse non ci siamo capiti. Non ho la minima pretesa di insegnarti
qualcosa sul metabolismo del colesterolo. Alcuni passaggi di un
messaggio da te quotato mi hanno lasciato alquanto perplesso ed ho
chiesto un chiarimento.
Se mi dicono che "l'eccesso di colesterolo esogeno viene eliminato,
via fegato, con le feci" io capisco che si sta parlando di colesterolo
alimentare assorbito dall'organismo, passato attraverso il fegato e
smaltito attraverso la bile. La produzione endogena di colesterolo in
individui sani che ne assumono tanto con il cibo sara' ridotta, fatto
sta che nella bile del vecchietto che si strafoga di uova di
colesterolo ce ne sara' un bel po', o no? In tal caso, non potrebbe
esserci un maggior rischio di sviluppare calcoli alla cistifellea?
Calimero
2004-03-06 16:04:30 UTC
Permalink
"Micioflambe'" <***@gnao.vamp>
La produzione endogena di colesterolo in
Post by Micioflambe'
individui sani che ne assumono tanto con il cibo sara' ridotta, fatto
sta che nella bile del vecchietto che si strafoga di uova di
colesterolo ce ne sara' un bel po', o no? In tal caso, non potrebbe
esserci un maggior rischio di sviluppare calcoli alla cistifellea?
Non è vero che l'eccesso di colesterolo viene eliminato attraverso la bile
con le feci, questo avviene solo con lo scarico della cistifellea
compulsivo, ed evacuazione "sciolta", ma tali circostanze non sono
augurabili in quanto la bile nel colon danneggia le mucose intestinali con
aumento del rischio infiammatorio, colitico e neoplastico.
In circostanze normali quasi tutta la bile scaricata viene riassorbita
nell'intestino tenue, donde l'uso delle statine per non riassorbirla. Un
alimentazione ricca di fibre ( statine naturali ) aiuta ad espellere almeno
in parte la bile in eccesso senza danneggiare.
Non è vero che la bile cambia il contenuto in colesterolo. La bile ha certe
caratteristiche rigide che non cambiano se si assume molto colesterolo, e i
calcoli biliari dipendono da una cistifellea difettosa.
E' vero invece che il vecchietto probabilmente eliminava l'eccesso di
colesterolo eliminando i tuorli con le feci, avvalendosi dell'effetto
lassativo dei cibi grassi.
E' vero che se si assume molto colesterolo alimentare la produzione di
quello endogeno diminuisce.
E' vero che in una alimentazione ipocalorica l'eccesso di colesterolo
alimentare può venir bruciato nella normale attività metabolica.
E' vero che alcuni tipi di grassi saturi, come quelli dei latticini
favoriscono la comparsa dell'ipercolesterolemia.
Tsubo
2004-03-06 16:29:40 UTC
Permalink
Post by Micioflambe'
La produzione endogena di colesterolo in
individui sani che ne assumono tanto con il cibo sara' ridotta, fatto
sta che nella bile del vecchietto che si strafoga di uova di
colesterolo ce ne sara' un bel po', o no? In tal caso, non potrebbe
esserci un maggior rischio di sviluppare calcoli alla cistifellea?
Frick, questa è un'altra innocente domanda. Sai rispondere senza
inutili e poco divertenti polemiche?



Tsubo
frick
2004-03-06 16:43:10 UTC
Permalink
Post by Tsubo
Post by Micioflambe'
La produzione endogena di colesterolo in
individui sani che ne assumono tanto con il cibo sara' ridotta, fatto
sta che nella bile del vecchietto che si strafoga di uova di
colesterolo ce ne sara' un bel po', o no? In tal caso, non potrebbe
esserci un maggior rischio di sviluppare calcoli alla cistifellea?
Frick, questa è un'altra innocente domanda. Sai rispondere senza
inutili e poco divertenti polemiche?
basta che mi indichi in che modo devo comunicarti che hai scritto
una cazzata (comunque mi pare di esserci riuscito, da come sposti
il discorso, mai ammettere l'evidenza)
Tsubo
2004-03-07 00:04:07 UTC
Permalink
Post by frick
basta che mi indichi in che modo devo comunicarti che hai scritto
una cazzata
Per esempio potresti plonkarmi e cogliere l'occasione per andartene
dritto affanculo.
Post by frick
(comunque mi pare di esserci riuscito, da come sposti
il discorso, mai ammettere l'evidenza)
Mi ricordi alcuni miei compagni di università: frustrati fino
all'onanismo domenicale per essere stati trombati all'esame di
farmacologia a causa di un'inezia, considerata un granitico pilastro
dello scibile umano dall'esimio professore.

Esempio: COMPRESSE... non pastiglie!! Ignorante!!

Saluti



Tsubo
frick
2004-03-07 10:58:28 UTC
Permalink
Post by Tsubo
Post by frick
basta che mi indichi in che modo devo comunicarti che hai scritto
una cazzata
Per esempio potresti plonkarmi e cogliere l'occasione per andartene
dritto affanculo.
Post by frick
(comunque mi pare di esserci riuscito, da come sposti
il discorso, mai ammettere l'evidenza)
Mi ricordi
a me invece non ricordi nessuno, mi limito a leggere cio` che scrivi
e rispondere se ne ho voglia; che tu sia uomo, donna, trans, giallo,
nero o verde con le antenne, qui da anni o da 1 post, cambia davvero
poco, x cui se hai voglia di stronzeggiare piuttosto di ammettere di
aver inteso fischi per fiaschi accomodati pure grand'uomo
frick
2004-03-06 17:28:53 UTC
Permalink
Post by Micioflambe'
Se mi dicono che "l'eccesso di colesterolo esogeno viene eliminato,
via fegato, con le feci" io capisco che si sta parlando di colesterolo
alimentare assorbito dall'organismo, passato attraverso il fegato e
smaltito attraverso la bile. La produzione endogena di colesterolo in
individui sani che ne assumono tanto con il cibo sara' ridotta, fatto
sta che nella bile del vecchietto che si strafoga di uova di
colesterolo ce ne sara' un bel po', o no? In tal caso, non potrebbe
esserci un maggior rischio di sviluppare calcoli alla cistifellea?
boh! una correlazione diretta tra colesterolo e tante cose, tra cui
i calcoli biliari di colesterolo, e` sempre un azzardo

in un uovo ci son circa 200 mg, il vecchietto del post originale di
GP se ne pappa 10 al giorno, non sono un'enormita` 2gr/die se si fa
il rapporto con condizioni patologiche e fattori vari

il colesterolo viene eliminato come sali biliari (calimero, come fa
spesso, mescola un concetto sensato o fatto concreto con 5 scemenze
x tecnica trolliana, delirio o quel che gli pare), se il vecchietto
ne elimina molti, molti ne produrra` (e il colesterolo restera` ben
sciolto nella bile), inoltre l'alimentazione grassa stimolera` bene
la motilita` della cistifellea e la bile non ristagnera`

sti calcoli potrebbe anche averli e non avere sintomi (capita molto
spesso) volendo lasciare una porta aperta
Calimero
2004-03-06 19:28:45 UTC
Permalink
Post by frick
il colesterolo viene eliminato come sali biliari (calimero, come fa
spesso, mescola un concetto sensato o fatto concreto con 5 scemenze
x tecnica trolliana, delirio o quel che gli pare),
.............e il povero frick travolto dal suo impeccabile ragionamento,
cominciò a cagare a tutto spiano i suoi sali biliari.
Dopo qualche mese lo ritrovaro in un fosso, coperto dai suoi escrementi che
emetteva in continuazione, tutto stravolto, rugoso in volto come avesse
novant'anni, i capelli gli erano diventati tutti bianchi e aveva una forte
emorragia rettale. Non ricordava più chi era e cosa faceva, solo ripeteva
incessantemente : "Sono un genio, ho trovato il sistema per abbassare il
colesterolo!".
frick
2004-03-07 13:55:12 UTC
Permalink
Calimero ha scritto:

[...]
tutta sta stizza, se non e` un atteggiamento, viene dal fatto
che tu lo pisci in cristalli o cosa?

:C> Non è vero che l'eccesso di colesterolo viene eliminato attraverso
:C> la bile con le feci,

e dove finisce allora?

:C> In circostanze normali quasi tutta la bile scaricata viene
:C> riassorbita nell'intestino tenue, donde l'uso delle statine per
:C> non riassorbirla.

le statine di base sono inibitori della HMG-CoA reduttasi, il
farmaco inibitore dell'assorbimento + noto e` l'ezetimibe

e via continuando

:C> Non è vero che la bile cambia il contenuto in colesterolo.

falso

:C> i calcoli biliari dipendono da una cistifellea difettosa.

vero solo in parte

:C> E' vero invece che il vecchietto probabilmente eliminava l'eccesso
:C> di colesterolo eliminando i tuorli con le feci, avvalendosi
:C> dell'effetto lassativo dei cibi grassi.

come sopra

:C> E' vero che in una alimentazione ipocalorica l'eccesso di
:C> colesterolo alimentare può venir bruciato nella normale attività
:C> metabolica.

"bruciato"? me lo fai un esempio? poi ti ributto in acqua
Calimero
2004-03-07 14:57:34 UTC
Permalink
Post by frick
:C> Non è vero che l'eccesso di colesterolo viene eliminato attraverso
:C> la bile con le feci,
e dove finisce allora?
il colesterolo viene assorbito nell'intestino tenue assieme agli altri
grassi, sfido l'intestino a distinguere il colesterolo alimentare da quello
biliare, o a valutare un eccesso di colesterolo nel sangue.
Forse ti stati confondendo : sono i pigmenti biliari che vengono espulsi con
le feci, mentre gli altri componenti della bile cioè sali biliari e
colesterolo vengono riassorbiti.
Post by frick
:C> Non è vero che la bile cambia il contenuto in colesterolo.
falso
...............................
Post by frick
:C> i calcoli biliari dipendono da una cistifellea difettosa.
vero solo in parte
i calcoli si formano, nei principali casi, o per eccesso di colesterolo
rispetto ai sali biliari, o per difetto dei sali biliari, o per incompleto
svuotamento della cistifellea.
Vi è un equilibrio tra colesterolo e sali biliari se salta si formano i
calcoli, io intendo sempre un funzionamento non patologico
Post by frick
:C> E' vero che in una alimentazione ipocalorica l'eccesso di
:C> colesterolo alimentare può venir bruciato nella normale attività
:C> metabolica.
"bruciato"? me lo fai un esempio? poi ti ributto in acqua
Il colesterolo trasportato nel sangue con le LDL, entra nelle cellule e
viene esterificato, serve a costruire le membrane cellulari e a sintetizzare
gli ormoni steroidei. L'eventuale eccesso di colesterolo cellulare viene
riversato nel sangue e tramite le HDL portato al fegato, la perdita del
colesterolo avviene tramite il metabolismo epatico degli ormoni steroidei, i
metaboliti questi si che vengono espulsi con le feci.
La perdita di colesterolo biliare con le feci è un meccanismo difettoso e
non voluto della digestione e assimilazione. Come può un nutriente come il
colesterolo essere gettato via con le feci? E' come dire che uso una
banconota per accenderimi la sigaretta.

La presenza di bile nelle feci ha sempre qualcosa di patologico.........

Sembra che i fattori ambientali, e in particolare quelli dietetici, siano
responsabili della gran parte dei tumori del colon-retto. Gli studi
epidemiologici delle abitutidini alimentari e delle migrazioni delle
popolazioni hanno evidenziato che la dieta ricca di grassi animali e di
carne e povera di fibre aumenta il rischio per questi tumori. Infatti la
dieta ad alto contenuto di proteine e di grassi di origine animale si
associa con un elevato contenuto di acidi biliari e metaboliti del
colesterolo nelle feci dei pazienti portatori di neoplasie del colon-retto.
Oltre le elevate concentrazioni di acidi grassi si ricordano anche la
carenza di calcio e il pH alcalino delle feci; d'altra parte è dimostrato
l'effetto protettivo della dieta ricca di verdure, di frutta e di cereali.
Anche una dieta iperproteica è in grado di alterare la flora batterica del
colon (prevale la crescita degli anaerobi, capaci di trasformare i sali
biliari in carcinogeni, rispetto agli aerobi).

Micioflambe'
2004-03-06 20:39:24 UTC
Permalink
Post by frick
boh! una correlazione diretta tra colesterolo e tante cose, tra cui
i calcoli biliari di colesterolo, e` sempre un azzardo
in un uovo ci son circa 200 mg, il vecchietto del post originale di
GP se ne pappa 10 al giorno, non sono un'enormita` 2gr/die se si fa
il rapporto con condizioni patologiche e fattori vari
il colesterolo viene eliminato come sali biliari (calimero, come fa
spesso, mescola un concetto sensato o fatto concreto con 5 scemenze
x tecnica trolliana, delirio o quel che gli pare), se il vecchietto
ne elimina molti, molti ne produrra` (e il colesterolo restera` ben
sciolto nella bile), inoltre l'alimentazione grassa stimolera` bene
la motilita` della cistifellea e la bile non ristagnera`
sti calcoli potrebbe anche averli e non avere sintomi (capita molto
spesso) volendo lasciare una porta aperta
E c'era bisogno della menata di prima? Non potevi dire semplicemente
questo?

Tu hai problemi.
frick
2004-03-07 11:00:16 UTC
Permalink
Post by Micioflambe'
E c'era bisogno della menata di prima? Non potevi dire semplicemente
questo?
peschiamo cretini, ci vuole molta pazienza, tipo ripeter
tre volte la stessa risposta alla stessa stupida domanda
Post by Micioflambe'
Tu hai problemi.
si`, girano a branchi, ma e` un lavoro poco remunerativo
marta
2004-03-02 11:55:43 UTC
Permalink
Post by marta
Ciao
Ho fatto l'esame del sangue ed é risultato che il mio colesterolo totale é
220.
Ciao,
ho deciso di rifare l' esame del sangue tenendo conto stavolta del
colesterolo buono e cattivo. L'esame l'avevo fatto dopo circa una settimana
dall'ultima magnata di cannoli e cassata e non penso che questo possa aver
inciso sul risultato....
Ad ogni modo, ho sempre avuto il colesterolo più verso il valore massimo che
il minimo ma mai fuori range. IInoltre, mio padre e mia nonna paterna
prendono una medicina perché hanno da sempre il colesterolo molto alto ma
non seguono alcuna dieta......
Chiederò al dottore.

grazie a tutti quelli che mi hanno risposto

ciao
marta

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Continua a leggere su narkive:
Loading...