Discussione:
Comparison of a low-fat diet to a low-carbohydrate diet...
(troppo vecchio per rispondere)
MARA
2004-09-12 21:18:33 UTC
Permalink
Comparison of a low-fat diet to a low-carbohydrate diet on weight loss, body
composition, and risk factors for diabetes and cardiovascular disease in
free-living, overweight men and women.

Meckling KA, O'Sullivan C, Saari D.

Department of Human Biology and Nutritional Sciences, University of Guelph,
Guelph, N1G 2W1 Ontario, Canada. ***@uoguleph.ca

Overweight and obese men and women (24-61 yr of age) were recruited into a
randomized trial to compare the effects of a low-fat (LF) vs. a
low-carbohydrate (LC) diet on weight loss. Thirty-one subjects completed all
10 wk of the diet intervention (retention, 78%). Subjects on the LF diet
consumed an average of 17.8% of energy from fat, compared with their
habitual intake of 36.4%, and had a resulting energy restriction of 2540
kJ/d. Subjects on the LC diet consumed an average of 15.4% carbohydrate,
compared with habitual intakes of about 50% carbohydrate, and had a
resulting energy restriction of 3195 kJ/d. Both groups of subjects had
significant weight loss over the 10 wk of diet intervention and nearly
identical improvements in body weight and fat mass. LF subjects lost an
average of 6.8 kg and had a decrease in body mass index of 2.2 kg/m2,
compared with a loss of 7.0 kg and decrease in body mass index of 2.1 kg/m2
in the LC subjects. The LF group better preserved lean body mass when
compared with the LC group; however, only the LC group had a significant
decrease in circulating insulin concentrations. Group results indicated that
the diets were equally effective in reducing systolic blood pressure by
about 10 mm Hg and diastolic pressure by 5 mm Hg and decreasing plasminogen
activator inhibitor-1 bioactivity. Blood beta-hydroxybutyrate concentrations
were increased in the LC only, at the 2- and 4-wk time points. These data
suggest that energy restriction achieved by a very LC diet is equally
effective as a LF diet strategy for weight loss and decreasing body fat in
overweight and obese adults.

Publication Types:
Clinical Trial
Randomized Controlled Trial

PMID: 15181047 [PubMed - indexed for MEDLINE]


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Mosley
2004-09-13 09:07:51 UTC
Permalink
Post by MARA
Both groups of subjects had
significant weight loss over the 10 wk of diet intervention and nearly
identical improvements in body weight and fat mass. LF subjects lost an
average of 6.8 kg and had a decrease in body mass index of 2.2 kg/m2,
compared with a loss of 7.0 kg and decrease in body mass index of 2.1 kg/m2
in the LC subjects. The LF group better preserved lean body mass when
compared with the LC group
bella cazzata. Ma dove li trovi sti studi da smandrappati? Li commissioni
appositamente tu?
Confrontiamo una ciccionazzo alto 1,70 metri con il culone grosso come una
mongolfiera che pesa 100 kg....non il culone...tutto il ciccionazzo.
Prendiamo poi un culturista of the madon pieno come un uovo di bombe.
Altezza 1,70 metri peso 100 kg...magari al 3-4% di grasso corporeo. HANNO LO
STESSO BODY MASS INDEX.

Tentativo lodevole. Ci hai messo la buona volontà. Grazie...ma lascia
perdere....per favore ;-)

ByeByMosley

p.s. anche i dietologi più tricchetetracchete oggi hanno la bilancina
impedenziomentrica da supermercato per la misurazione della percentuale del
grasso corporeo, quindi o lo studio era veramente a basso costo oppure
volevano arrivare a quella conclusione. 'Propenderei per la seconda
ipotesi'...come elio e le storie tese

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Massimo B.
2004-09-13 16:00:24 UTC
Permalink
Post by Mosley
Post by MARA
Both groups of subjects had
significant weight loss over the 10 wk of diet intervention and nearly
identical improvements in body weight and fat mass. LF subjects lost an
average of 6.8 kg and had a decrease in body mass index of 2.2 kg/m2,
compared with a loss of 7.0 kg and decrease in body mass index of 2.1 kg/m2
in the LC subjects. The LF group better preserved lean body mass when
compared with the LC group
bella cazzata. Ma dove li trovi sti studi da smandrappati? Li commissioni
appositamente tu?
Confrontiamo una ciccionazzo alto 1,70 metri con il culone grosso come una
mongolfiera che pesa 100 kg....non il culone...tutto il ciccionazzo.
Prendiamo poi un culturista of the madon pieno come un uovo di bombe.
Altezza 1,70 metri peso 100 kg...magari al 3-4% di grasso corporeo. HANNO LO
STESSO BODY MASS INDEX.
Io sono il primo a dire che è il BMI è obsoleto. E' assurdo che vado su un
sito internet, inserisco altezza e peso, e mi vien detto se sono obeso o in
forma. Che cavolo ne sanno se sono un "ciccionazzo", come dici tu, o Ronnie
Coleman il pluri-mister Olympia? Però in questo caso i soggetti erano tutti
uomini in sovrappeso ed obesi, quindi presumibilmente sedentari, e per
persone dalla muscolatura non allenata il BMI può essere indicativo dello
stato di forma fisica. E' vero che, come ha fatto notare Xlater, sembra
strano che il BMI sia diminuito di più in quelli che hanno perso meno. Però
è probabile che questo dipenda dal fatto che vi son state oscillazioni
piuttosto marcate nei risultati ottenuti da diversi individui di altezza
diversa. Certo che se fosse riferito ad un solo individuo sarebbe assurdo.

Comunque 10 settimane sono un po' poche per valutare la diversa efficacia
dei due diversi approcci alimentari su persone obese. Il problema è che gli
obesi tendono ad ossidare maggiormente i grassi, rispetto alle persone più
magre. Di fatto se non per il fatto che una dieta low-carb riduce il senso
di fame, e, ancora più importante, perchè migliora il profilo ematico meglio
di una dieta low-fat, dal semplice punto di vista del dimagrimento non vi
sarebbe molta convenienza inizialmente ad adottare una piuttosto che
l'altra. Studi mostrano infatti che gli obesi tendono da subito a perdere
molto grasso risparmiando glicogeno e proteine. La differenza viene in un
periodo più lungo, come in alcuni studi della durata di 6 mesi già postati
sul NG. Questo perchè man mano che si dimagrisce si tende maggiormente ad
intaccare la muscolatura mentre la perdita di grasso rallenta. Le diete
low-carb fanno la differenza quando la quantità di grasso da perdere non è
moltissima, anche se ribadisco il fatto che, teorie a parte, gli altri
effetti oltre il semplice dimagrimento rendono le diete low-carb migliori
delle low-fat. Avrei voluto vedere il senso di fame provato dal gruppo LF
con i grassi al 17%, ed anche lo studio ammette che il profilo dell'insulina
ematica era migliorato solo nel gruppo LC. Se fossero stati riportati i
valori ematici di colesterolo, trigliceridi, HDL, LDL, e "compagnia bella"
sono convinto che MARA si sarebbe guardata bene dal postare questo studio
[:-)]

Riguardo alla massa magra c'è un altro problema. Siccome il glicogeno e
l'acqua fanno parte del conto della massa magra, non significa che i
soggetti che seguivano la dieta LC avevano mantenuto meno tessuto muscolare.
Sicuramente avevano meno glicogeno e meno acqua, ma non è detto che avessero
intaccato la muscolatura più degli altri. Se fossero stati molto attivi
fisicamente durante lo studio questo potrebbe sicuramente essere avvenuto.
Non avendo però indicazioni di nessun tipo sull'eventuale esercizio fisico
sostenuto dai soggetti non ci è dato saperlo. Visto però che sono numerosi
gli studi in cui la misurazione della massa magra e della percentuale di
grasso corporeo riportati in bella evidenza nell'abstract indicano che le
diete LC tendono a far RISPARMIARE massa muscolare, piuttosto che a farla
perdere, e visto che è proprio per questo motivo che hanno avuto la
diffusione che hanno avuto nella preparazione degli atleti più magri e
muscolosi in assoluto (i bodybuilders), trovo che la semplice affermazione
che "in the LC subjects. The LF group better preserved lean body mass when
compared with the LC group" scritta così, non supportata da nessun dato
oggettivo, sia da prendere poco in considerazione.
Post by Mosley
p.s. anche i dietologi più tricchetetracchete oggi hanno la bilancina
impedenziomentrica da supermercato per la misurazione della percentuale del
grasso corporeo
Spero per loro clienti che non tengano veramente in studio una di quelle
rumente [;-)]

Ciao!!!

Massimo

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Xlater
2004-09-13 10:15:29 UTC
Permalink
Post by MARA
Comparison of a low-fat diet to a low-carbohydrate diet on weight loss, body
composition, and risk factors for diabetes and cardiovascular disease in
free-living, overweight men and women.
Meckling KA, O'Sullivan C, Saari D.
Department of Human Biology and Nutritional Sciences, University of Guelph,
Overweight and obese men and women (24-61 yr of age) were recruited into a
randomized trial to compare the effects of a low-fat (LF) vs. a
low-carbohydrate (LC) diet on weight loss. Thirty-one subjects completed all
10 wk of the diet intervention (retention, 78%). Subjects on the LF diet
consumed an average of 17.8% of energy from fat, compared with their
habitual intake of 36.4%, and had a resulting energy restriction of 2540
kJ/d. Subjects on the LC diet consumed an average of 15.4% carbohydrate,
compared with habitual intakes of about 50% carbohydrate, and had a
resulting energy restriction of 3195 kJ/d. Both groups of subjects had
significant weight loss over the 10 wk of diet intervention and nearly
identical improvements in body weight and fat mass. LF subjects lost an
average of 6.8 kg and had a decrease in body mass index of 2.2 kg/m2,
compared with a loss of 7.0 kg and decrease in body mass index of 2.1 kg/m2
in the LC subjects. The LF group better preserved lean body mass when
compared with the LC group; however, only the LC group had a significant
decrease in circulating insulin concentrations. Group results indicated that
the diets were equally effective in reducing systolic blood pressure by
about 10 mm Hg and diastolic pressure by 5 mm Hg and decreasing plasminogen
activator inhibitor-1 bioactivity. Blood beta-hydroxybutyrate concentrations
were increased in the LC only, at the 2- and 4-wk time points. These data
suggest that energy restriction achieved by a very LC diet is equally
effective as a LF diet strategy for weight loss and decreasing body fat in
overweight and obese adults.
E' uno studio che solleva molti spunti interessanti. Ci sono
riferimenti a questo studio in molti siti lowcarb, e tipicamente viene
portato come evidenza "a favore".

Osservazioni.

1) Il low fat group ha ridotto il fat intake al 17,8% per ottenere
risultati comparabili al gruppo LC. Ultimamente anche presso il
nutrizionismo mainstream viene sconsigliato di ridurre i grassi al
di sotto del 30%. Una dieta troppo povera di grassi crea tutta una
serie di scompensi, ampiamente documentati. E' tutta da verificare la
sostenibilità sul lungo termine di una dieta così scarsa di grassi.

2) La parte relativa al BMI è etsremamente curiosa e spero che
qualcuno possa mettere le mani sull'articolo intero per chiarire i
dubbi. Il BMI è un valore funzione del peso e dell'altezza. Siccome
si può escludere che una dieta di 10 settimane possa comportare una
variazione di altezza in un soggetto adulto, ogni variazione del BMI
non può che essere determinata da una variazione del peso.
Se il gruppo LC ha perso mediamente poco di più del gruppo LF (7 kg
contro i 6,8), se il gruppo LF ha avuto un maggior decremento del BMI,
l'unica spiegazione possibile è nell'altezza media. Per qualche
ragione, immagino puramente dovuta al caso, il gruppo LF era di
altezza media minore del gruppo LC. Difficile sostenere che quasto
dato abbia qualche significato.

3) Il dato più interessante, per comparare gli effetti delle due diete
sull'organismo, è quello sulla riduzione di insulina circolante. Sono
moltissimi gli endocrinologi che considerano centrale questo valore:
"La tua età non è quella della carta d'identità, ma quella della tua
insulinemia a digiuno".
L'insulinemia a digiuno è un valore che tende a crescere con l'età ed
è legato ad un'infinità di patologie degenerative. Non c'è fattore
di rischio che non peggiori con un'alta insulinemia, non c'è fattore
di rischio che non migliori con una bassa insulinemia. La prima cosa
che si deve chiedere ad un'alimentazione sana è quella.

4) Anche da questo studio si evince come sia evoluta la posizione
attuale del nutrizionismo mainstream sulle diete low carb. Oggi quello
che si sostiene, anche negli articoli divulgativi, è che le diete low
carb non hanno assolutamente nulla di male, e che vanno considerate
come una possibile alternativa per chi vuole perdere peso. Sono
passi da gigante rispetto ad appena un paio di anni fa.

Grazie MARA per aver pubblicato quest'abstract.


Xlater
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
MARA
2004-09-13 12:13:53 UTC
Permalink
Post by Xlater
E' uno studio che solleva molti spunti interessanti. Ci sono
riferimenti a questo studio in molti siti lowcarb, e tipicamente viene
portato come evidenza "a favore".
Beh, non direi proprio.


Ultimamente anche presso il
Post by Xlater
nutrizionismo mainstream viene sconsigliato di ridurre i grassi al
di sotto del 30%.
Diciamo che e' uno studio che evidenzia solo alcuni dati.
Io non sostengo una dieta tanto povera di grassi a lungo termine, come del
resto non sostengo la dieta povera di carbo a lungo termine.
Post by Xlater
2) La parte relativa al BMI è etsremamente curiosa
Se il gruppo LC ha perso mediamente poco di più del gruppo LF (7 kg
contro i 6,8), se il gruppo LF ha avuto un maggior decremento del BMI,
l'unica spiegazione possibile è nell'altezza media.
Tutte le spiegazioni sono possibili per te, tranne quella che lo studio
evidenzia, e cioe' che:

"The LF group better preserved lean body mass when compared with the LC
group; however, only the LC group had a significant decrease in circulating
insulin concentrations."

Che significa:

"C'e' stata una migliore conservazione della massa magra nel gruppo L.F.,
tuttavia
nel gruppo L.C. c'e' stata diminuizione di insulina circolante".


Capito adesso, Xlater?
La preziosa massa magra viene maggiormente intaccata con le low carb.
La questione dell'insulina la conosciamo gia', ma che danni ha fatto
l'insulina se sono dimagriti tutte e due i gruppi?
Allora la mia conclusione e':

Visto che le diete funzionano entrambe per dimagrire, ma solo una e' sicura,
perche' rischiare?

Sono sicura che ci sara' ancora gente che la adottera', a cui interessa solo
dimagrire, senza pensare alla salute, oppure affrontando il tutto con una
buona dose di fatalismo.

Io alla salute ci tengo.



Non c'è fattore
Post by Xlater
di rischio che non peggiori con un'alta insulinemia, non c'è fattore
di rischio che non migliori con una bassa insulinemia. La prima cosa
che si deve chiedere ad un'alimentazione sana è quella.
Cerca per una volta di essere imparziale: non dice livelli eccessivi di
insulina, per cui ti darei ragione, bensi' livelli piu' alti di insulina,
che anche se non sono specificati, sono sicura che non fossero eccessivi,
tanto da nuocere, altrimenti il gruppo L.F. non sarebbe dimagrito.
Post by Xlater
4) Anche da questo studio si evince come sia evoluta la posizione
attuale del nutrizionismo mainstream sulle diete low carb.
Ma che cosa stai dicendo???
Ci sara' mai una volta che non dirai bugie?
Il nutrizionismo NON DICE che le L.C. non fanno dimagrire, ma che c'e'
un'altissima probabilita' che facciano dei danni alla salute.




--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
AlessandrO
2004-09-13 15:28:42 UTC
Permalink
Stavo mangiando fagioli per allargare il buco dell'ozono, quando
in news:***@usenet.libero.it,
MARA espresse questi oscuri pensieri...
Post by MARA
Tutte le spiegazioni sono possibili per te, tranne quella che lo studio
"The LF group better preserved lean body mass when compared with the LC
group; however, only the LC group had a significant decrease in circulating
insulin concentrations."
se questa "evidenza" è dovuta all'analisi del BMI, è una puttanata galattica
Post by MARA
Visto che le diete funzionano entrambe per dimagrire, ma solo una e'
sicura, perche' rischiare?
alt: in questo studio non si evince affatto che una dieta o l'altra sia
sicura o meno
anzi, sulle diete non sicure, prima si passa dai topolini, imho
se è stata proposta su umani, si ritiene sicura
Post by MARA
Il nutrizionismo NON DICE che le L.C. non fanno dimagrire, ma che c'e'
un'altissima probabilita' che facciano dei danni alla salute.
mi sembra una posizione non sostenibile
fosse così certo che siano dannose, le farebbero alle cavie animali, imho.
Xlater
2004-09-13 16:21:40 UTC
Permalink
Post by MARA
Capito adesso, Xlater?
La preziosa massa magra viene maggiormente intaccata con le low carb.
Mi sembra che sia un salto abbastanza lungo arrivare ad una
conclusione del genere. Sarei curioso di leggere i dati numerici,
perché si parla di risultati molto vicini per il peso totale e per
la riduzione di massa grassa. Non capisco come con queste premesse
si possa avere una significativa differenza nella riduzione della
massa magra. A meno che lo studio non dice che c'è una maggiore
perdita d'acqua da parte del gruppo LF, il che sarebbe contrario
a quello che abbiamo sempre tutti detto.

In ogni caso, la capacità di una dieta di mantenere la preziosa
massa magra credo vada giudicata su un periodo maggiore delle
10 settimane di questo studio. Le diete low carb funzionano inducendo
determinati adattamenti nell'organismo, ed è pacifico che nelle prime
una-due settimane la risposta possa non essere ottimale. Finché il
corpo non si adatta a bruciare efficacemente i carburanti alternativi
al glucosio è inevitabile che ci sia un certo grado di gluconeogenesi
a partire dalla massa muscolare (se non vengono fornite proteine
in sovrappiù, cosa che si fa nelle normali low carb ma non è stata
fatta nell'esperimento). Questo periodo di adattamento può abbassare
una media fatta su 10 settimane. Studi più lunghi hanno dato
risultati opposti.
Post by MARA
La questione dell'insulina la conosciamo gia', ma che danni ha fatto
l'insulina se sono dimagriti tutte e due i gruppi?
Anche questo è un discorso che va visto nell'ottica del lungo termine.
Se non abbassi l'insulina la tua capacità di bruciare i grassi è
sensibilmente minore. Sarebbe stato interessante confrontare i
risultati delle due diete dalla 11-esima settimana in poi, con i LC
adattati e l'insulina bassa.
Post by MARA
Visto che le diete funzionano entrambe per dimagrire, ma solo una e' sicura,
perche' rischiare?
Rischiare cosa? Dov'è che si parla di rischi per la salute? Forse
c'è qualche brano che non ho letto o che non hai postato. Qui mi
sembra di rilevare solo differenze minime di risultati sulla distanza
delle 10 settimane.
Post by MARA
Sono sicura che ci sara' ancora gente che la adottera', a cui interessa solo
dimagrire, senza pensare alla salute, oppure affrontando il tutto con una
buona dose di fatalismo.
Non capisco. Ci sono tonnellate di evidenze di miglioramenti di
qualsiasi parametro misurabile possa essere associato ad una buona
salute, e tu insisti a dire che sono diete "per chi vuole dimagrire
senza pensare alla salute". Sulla base di che? Quali sarebbero i
rischi? Un consumo eccessivo di preziosa massa muscolare?

Beh, mi dispiace che tu non abbia la possibilità di vedermi, in modo
da giudicare di persona se dopo oltre due anni di LC ho visibili segni
di ipotrofia muscolare. :PP
Post by MARA
Cerca per una volta di essere imparziale: non dice livelli eccessivi di
insulina, per cui ti darei ragione, bensi' livelli piu' alti di insulina,
che anche se non sono specificati, sono sicura che non fossero eccessivi,
tanto da nuocere, altrimenti il gruppo L.F. non sarebbe dimagrito.
E' piuttosto probabile che una persona in sovrappeso abbia
l'insulinemia a digiuno piuttosto alta. Le due cose sono in un
rapporto reciproco di causa effetto.

Una dieta che non riporta questo fattore nei ranghi, rischia di dare
solo risultati temporanei. Una dieta che abbassa l'insulina secondo
me ha ottenuto il vero effetto di correggere uno squilibrio metabolico
che è stato causa dell'ingrassamento.
Post by MARA
Post by Xlater
4) Anche da questo studio si evince come sia evoluta la posizione
attuale del nutrizionismo mainstream sulle diete low carb.
Ma che cosa stai dicendo???
Ci sara' mai una volta che non dirai bugie?
Il nutrizionismo NON DICE che le L.C. non fanno dimagrire, ma che c'e'
un'altissima probabilita' che facciano dei danni alla salute.
Scusa, fammi ripostare tutto quello che ho scritto:

4) Anche da questo studio si evince come sia evoluta la posizione
attuale del nutrizionismo mainstream sulle diete low carb. Oggi quello
che si sostiene, anche negli articoli divulgativi, è che le diete low
carb non hanno assolutamente nulla di male, e che vanno considerate
come una possibile alternativa per chi vuole perdere peso. Sono
passi da gigante rispetto ad appena un paio di anni fa.

Un paio di anni fa si sosteneva che le diete LC potessero essere
pericolose. Ma sul come e sul perché le ipotesi sono state smontate
una ad una dalle scoperte successive (o sulla mancanza di supporto
alle accuse). Oggi il nutrizionismo mainstream non si sogna nemmeno
lontanamente di dire più che le diete LC abbiano altissime probabilità
di essere nocive alla salute. E ti sfido a darmi evidenza del
contrario.

Al limite si dice che non esistono studi di lunga durata che
garantiscano... bla bla bla, ma non sanno nemmeno fare un'ipotesi su
a cosa farebbero male. In realtà non sono mai esistiti studi di
lunga durata nemmeno sulle diete Low Fat. Eppure non hanno avuto
particolari remore a raccomandarle...
Strano, non trovi?


Xlater
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
GP
2004-09-15 20:02:18 UTC
Permalink
Post by MARA
Capito adesso, Xlater?
Già mi da fastidio leggere una persona che si rivolge ad un'altra
estremamente più intelligente di lei utilizzando questa frase...
Post by MARA
Ma che cosa stai dicendo???
Ci sara' mai una volta che non dirai bugie?
...ma queste offense gratuite sono veramente insopportabili.

Stai dicendo che Xlater mente in ogni mail?
Magari per avere ragione su di te?

Ma ti rendi conto di quello che scrivi, soprattutto tenendo conto
che, al contrario di tutti gli altri, Xlater non ti ha mai risposto come
meriteresti,
pur facendoti fare delle figure ridicole con la semplice forza della logica?

Ciao
Gianni
MARA
2004-09-16 13:25:27 UTC
Permalink
Post by GP
Già mi da fastidio leggere una persona che si rivolge ad un'altra
estremamente più intelligente di lei utilizzando questa frase...
Sai cos'e' l'intelligenza?
hai potuto fare questa valutazione su di me senza conoscermi?
Complimenti per la superficialita'.
Post by GP
...ma queste offense gratuite sono veramente insopportabili.
Senti da che pulpito viene la predica...

Potrei scrivere un papiro sulle offese che fai agli altri, comunque, giusto
due esempi recenti li faccio.
Rivolgendoti a Lorenzo:

"Purtroppo ti distingui sempre per post di contenuto miserrimo
e per il fatto che non capisci il senso dei post altrui."

e poi ancora(a Lorenzo):

"Se devo scegliere una piramide, io che ho un cervello, faccio riferimento
alla migliore universita' del mondo, che non ha interessi, se non culturali,
tu al dipartimento dell'agricoltura degli U.S.A."

Lasciando intendere che non solo sei piu' intelligente di lui, ma sai
cercare meglio di lui(che e' un dietologo) riferimenti in questo campo.


Oppure ad Andrea Tibaldi :

"Bella risposta...io non so come dialogare con te"


No comment!!!
Post by GP
Stai dicendo che Xlater mente in ogni mail?
Magari per avere ragione su di te?
Non sto dicendo questo, pero' mi da tanto l'impressione che abbia dei forti
dubbi sulla salubrita' della propria dieta. E cerca di convincere se stesso.
Post by GP
pur facendoti fare delle figure ridicole con la semplice forza della logica?
Alla fine sono i fatti che contano, non l'aria fritta.
Manca poco all'ora della verita'.


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Lorenzo®
2004-09-16 14:01:45 UTC
Permalink
"MARA" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio

Cara Mara,
lascia perdere, per quanto mi riguarda i post di GP sono così poco
interessanti
da non meritare una mia replica.

Ormai prendo Xlater e discuto solo
con lui, tempo permettendo.

Permettimi un osservazione:


"Bella risposta...io non so come dialogare con te"

Questa frase potrebbe essere letta in un altro senso. ;-)))
--
Ciao
Lorenzo R.

http://www.ildietista.it
GP
2004-09-16 16:38:15 UTC
Permalink
Post by Lorenzo®
Cara Mara,
Siete una bella accoppiata!
Post by Lorenzo®
lascia perdere, per quanto mi riguarda i post di GP sono così poco
interessanti
da non meritare una mia replica.
Tanto ti vedo mentre ti arrampichi sugli specchi quando rispondi ad Xlater.

"Non ho il paraocchi e vedo che c'è fermento in giro,"

Già, si capisce leggendo il tuo sito:

"La parola dieta ha assunto il significato di "un programma dietetico da
seguire per un periodo limitato di tempo" e da interrompere una volta
raggiunto il peso corporeo desiderato. Una dieta così concepita vorrebbe
risolvere in breve tempo un problema la cui risoluzione richiede molto
tempo. Un corretto regime alimentare deve essere tale da poter essere
mantenuto nel tempo, deve consentire di non acquistare peso e controllare
con successo il peso raggiunto.

Il semplice programma dietetico ha solo tre semplici regole:

1. Assumere meno grassi. "

"Low-Fat Weight Loss Strategies Don't Work For Most People "

Ciao!
Gianni
Massimo B.
2004-09-16 14:57:40 UTC
Permalink
Post by MARA
Post by GP
Stai dicendo che Xlater mente in ogni mail?
Magari per avere ragione su di te?
Non sto dicendo questo, pero' mi da tanto l'impressione che abbia dei forti
dubbi sulla salubrita' della propria dieta. E cerca di convincere se stesso.
STRAMEGAROTFL [:-D]^236000



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
GP
2004-09-16 16:28:17 UTC
Permalink
Post by MARA
Senti da che pulpito viene la predica...
"Purtroppo ti distingui sempre per post di contenuto miserrimo
e per il fatto che non capisci il senso dei post altrui."
"Se devo scegliere una piramide, io che ho un cervello, faccio riferimento
alla migliore universita' del mondo, che non ha interessi, se non culturali,
tu al dipartimento dell'agricoltura degli U.S.A."
Lasciando intendere che non solo sei piu' intelligente di lui, ma sai
cercare meglio di lui(che e' un dietologo) riferimenti in questo campo.
Io mi ritengo più intelligente di Lorenzo, ma questo non è una offesa.
Chiedilo ad un magistrato.

Tra parentesi ho un Q.I. misurato molto oltre la media, per cui
anche se mi ritengo più intelligente di Lorenzo, questo non vuol dire che
penso sia scemo.

Sul contenuto dei post possiamo dire ciò che vogliamo.
Io non mi offendo se per te quello che scrivo non ha senso o non ha valore,
ma se mi dai del BUGIARDO si.

Per me post i su Clinton e su quell'altro che ha denunciato Atkins
sono di contenuto miserrimo.
Ma non è un'offesa: chiedilo ad un magistrato.

Ti ricordo che sul mio post riguardante la dieta paleolitica hai scritto
Post by MARA
Ulteriori informazioni su dieta paleolitica e considerazioni
http://www.panix.com/~paleodiet/
Hai scritto
Post by MARA
Sei il solito perdigiorno.
Offesa personale e non diretta al contenuto del post.
Post by MARA
"Bella risposta...io non so come dialogare con te"
No comment!!!
Cosa vuoi commentare? cosa c'è di offensivo?
Post by MARA
Stai dicendo che Xlater mente in ogni mail?
Magari per avere ragione su di te?
Non sto dicendo questo, pero' mi da tanto l'impressione che abbia dei forti
dubbi sulla salubrita' della propria dieta. E cerca di convincere se stesso.
Allora questo frase cosa significa?
Post by MARA
Ci sara' mai una volta che non dirai bugie?
COSA SIGNIFICA?

Sto cominciando a pensare che sei proprio tu una mentitrica alla Berluska
che dichiara una cosa per poi dire di avere detto l'opposto.
Post by MARA
Alla fine sono i fatti che contano, non l'aria fritta.
Manca poco all'ora della verita'.
Sottoscrivo!
Ciao
Gianni
MARA
2004-09-16 20:47:48 UTC
Permalink
Post by GP
Io mi ritengo più intelligente di Lorenzo, ma questo non è una offesa.
Chiedilo ad un magistrato.
Ah!...
Comunque questa cosa la dice lunga su di te, sulla tua insicurezza e sulla
tua voglia di prevaricazione, oltre che sulla mancanza di rispetto che hai
verso gli altri.(che non la pensano come te).
Post by GP
Tra parentesi ho un Q.I. misurato molto oltre la media, per cui
anche se mi ritengo più intelligente di Lorenzo, questo non vuol dire che
penso sia scemo.
Sei molto gentile quando fai queste concessioni...
Post by GP
Ti ricordo che sul mio post riguardante la dieta paleolitica hai scritto
Post by MARA
Ulteriori informazioni su dieta paleolitica e considerazioni
http://www.panix.com/~paleodiet/
Hai scritto
Post by MARA
Sei il solito perdigiorno.
Offesa personale e non diretta al contenuto del post.
Guarda, non ho il tempo di cercare anche i post vecchi, comunque sono sicura
che hai iniziato tu. non maltratto nessuno ingiustamente...e non mi faccio
maltrattare impunemente.
Post by GP
Post by MARA
"Bella risposta...io non so come dialogare con te"
No comment!!!
Cosa vuoi commentare? cosa c'è di offensivo?
Perche' ti devi porre agli altri sempre come se stessero sbagliando?
Post by GP
COSA SIGNIFICA?
mentire a se stessi?
Post by GP
Sto cominciando a pensare che sei proprio tu una mentitrica alla Berluska
che dichiara una cosa per poi dire di avere detto l'opposto.
Come vuoi, basta che stai zitto.


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
GP
2004-09-16 22:25:53 UTC
Permalink
Il 16 Set 2004, 18:28, "GP"
Guarda, non ho il tempo di cercare anche i post vecchi, comunque sono sicura
che hai iniziato tu. non maltratto nessuno ingiustamente...e non mi faccio
maltrattare impunemente.
Ti potrei dire "no, adesso cerchi".

Al massimo troverai che ti ho definito "maestrina"

Mentre è più interessante sapere Xlater cosa ti ha mai detto per sentirsi
dire
Ci sara' mai una volta che non dirai bugie?
Post by GP
COSA SIGNIFICA?
Ah! mi accorgo che finalmente rispondi ad una domanda scomoda!.
mentire a se stessi?
Ti pareva.
Ma cosa è? Cabaret?

Tu chiedi
Ci sara' mai una volta che non dirai bugie?
e vuoi dire
mentire a se stessi?
...meno male che cia hai messo il punto interrogativo.
Lasciamo perdere....
Post by GP
Post by MARA
"Bella risposta...io non so come dialogare con te"
No comment!!!
Cosa vuoi commentare? cosa c'è di offensivo?
Perche' ti devi porre agli altri sempre come se stessero sbagliando?
A parte che non capisco come si deduca questo dalla frase scritta sopra....
ma qui siamo ai rudimenti della dialettica.

Per definizione ogni volta che uno esprime una tesi opposta al suo
interlocutore,
ritiene che l'altro stia sbagliando.
Tibaldi pensa esattamente la stessa cosa quando ribatte alle mie
affermazioni,
non c'è nulla di offensivo.

Preciso che quando ai chiesto a Xlater "hai capito?" mi ha dato fastidio,
per l'opinione che ho di te e di Xlater, ma non gli hai detto nulla di
offensivo.
Ci sara' mai una volta che non dirai bugie?
E' UNA OFFESA PERSONALE.
Fatta in una sede più seria di queste è da denuncia.
Poi Xlater nei tuoi confronti è un asceta buddista e neppure ti replica.
Post by GP
Io mi ritengo più intelligente di Lorenzo, ma questo non è una offesa.
Chiedilo ad un magistrato.
Comunque questa cosa la dice lunga su di te, sulla tua insicurezza e sulla
tua voglia di prevaricazione, oltre che sulla mancanza di rispetto che hai
verso gli altri.(che non la pensano come te).
Veramente potrebbe rappresentarmi come troppo sicuro di me stesso.
L'I.Q. mi è stato più volte misurato come alto, quindi c'è poco da dire.

Ma come potrei ritenermi meno intelligente di uno che per darsi ragione dice
che
il presidente degli stati uniti non è più stressato di un impiegato,
o che le low carb violano un principio della termodinamica senza sapere cosa
sono,
o che, se gli raccontano di uno studio con 25 grammi di carboidrati e
grassi e proteine liberi
e CONSIGLI sull'attività fisica, in un contesto di confronto
tra low carb e low fat, ritiene che il nodo cruciale sia l'attività fisica
o che prende in considerazione maggiormente la piramide dell'USDA, vecchia
come il cucco,
piuttosto che quella di Harvard, solo perchè non è quella ufficiale....

Ciao!
Gianni
Lorenzo®
2004-09-17 16:19:30 UTC
Permalink
Post by GP
Io mi ritengo più intelligente di Lorenzo, ma questo non è una offesa.
Chiedilo ad un magistrato.
Ci sono 2 tipi di persone, quelle intelligenti e quelle che dicono di
esserlo
Post by GP
Tra parentesi ho un Q.I. misurato molto oltre la media, per cui
anche se mi ritengo più intelligente di Lorenzo, questo non vuol dire che
penso sia scemo.
Che palle, siamo al livello delle gare a chi ce l'ha più lungo...

Ti dimentichi di postare la dichiarazione dei redditi,
il nome del tuo cane e la metratura della tua casa.

Visto che tutto il resto l'hai reso (inutilmente e miseramente) pubblico;
chitarre, curriculum,
professione e QI oltre la media, compreso.
Post by GP
Per me post i su Clinton e su quell'altro che ha denunciato Atkins
sono di contenuto miserrimo.
Ma non è un'offesa: chiedilo ad un magistrato.
Ok se non è un offesa, commento anche i tuoi interventi:

buona parte delle tue risposte di questo thread sono:
OFF TOPIC e di carattere FLAMMEGGIANTE
roba da segnalazione all'abuse.
--
Ciao
Lorenzo R.

http://www.ildietista.it
GP
2004-09-17 18:54:34 UTC
Permalink
Già li avevi commentati: ad esempio avevi detto che neanche rispondevi.
Post by Lorenzo®
OFF TOPIC e di carattere FLAMMEGGIANTE
roba da segnalazione all'abuse.
In effetti mi sono fatto trascinare.
Chiedo scusa a tutti.

Sinceramente non credo di essere stato l'unico ad essere uscito dalle righe
(e certamente non ho dato del mentitore a nessuno).

Ti faccio presente uno dei tuoi post.
Post by Lorenzo®
Una piccola precisazione: in quell'articolo si parla della piramide
proposta dai nutrizionisti di Harvard, di cui abbiamo spesso discusso
anche in questo ng. Ma essa NON E' la "nuova piramide".
e tu
Post by Lorenzo®
Fammi il favore spiegalo a GP.
Potevi anche dirmelo tu.
Non mi dirai che è un modo di fare gradevole,
nel quale si dimostra considerazione della persona con cui si ha a che fare.
Te l'ho ricambiata.

Comunque riguardo all'inutilità di tutto ciò hai ragione.
Questa è l'ultima replica.

Ciao
Gianni

Continua a leggere su narkive:
Loading...