Discussione:
low carb domande e perplessità
(troppo vecchio per rispondere)
Laura
2003-10-21 07:38:27 UTC
Permalink
Ciao a tutti,
scusatemi se di prima mattina vi stresso con le mie domande e le mie tante
perplessità, ma ho bisogno di sapere...

Come già scritto in altri topics, da svariato tempo, circa 1 anno e mezzo,
seguo un regime alimentare low carb. Certamente in termini di perdita di
peso, almeno fino a 2 mesi fà, i risultati ci sono stati. Fino a 2 mesi fà,
perchè attualmete il mio peso, che è sempre oscillato tra i 54 e 55,5 ora è
fermo a 57,5. Sono alta 1,68.
Leggendo gli interventi dei partecipanti del forum e documentandomi, ho
capito nel tempo che la mia interpretazione di low carb forse era troppo
stretta. Faccio un esempio di ciò che mangiavo:

colazione: un frutto piccolo + aminoacidi
spuntino: idem
pranzo: proteine (carne o pesce 150g\200g) + verdure crude e cotte 1
cucchiaio da the di EVO
spuntino: come la mattina
cena: come pranzo.

Il peso minimo l'ho raggiunto questa estate 53,7.

Iniziando a leggere gli interventi qui sul forum, mi rendo conto che il mio
modo di mangiare non è molto corretto, inizio così a documentarmi circa la
Zona e le Low carb in genere.
Decido così di provare a viariare il mio piano alimentare, cercando di
mangaire carbo a basso ig, proteine e grassi ad ogni pasto e spuntino.
Attualmente, la mia giornata tipo è così:

colazione: 4 o 5 fette di bresaola (di manzo o tacchino) o 50g salmone
affumicato o albumi 4 o 5 + 1 frutto (mele, pere, kiwi, uva)o fette wasa
(raramente) qualche mandorla 5 o 6

spuntino: come la colazione ma in minor quatità.

pranzo: un frutto, carne o pesce (150g\200g) o frittata di albumi + verdure
crude o cotte + olio EVO cucchiaino da the.

spuntino: come sopra

cena: come pranzo.

Attività sportiva: vado in palestra almeno 3 volte a settimana.
Body sculpt\GAG\ sala pesi...insomma vario mediamente 1 ora a seduta.

Il fine settimana capita si beva qualche alcolico in più...

Comunque quel che volevo dirvi è che malgrado i miei sforzi qui invece di
dimagrire io aumento di peso.

Allora stavo pensando che forse quel che ho mangiato in passato era poco e i
kg persi erano solo massa magra, inoltre, forse il mio metabolismo si era
abituato carburare con poco, ora introducendo di più...bho non sò che
pensare...

Altra cosa: i grassi. Non è che forse introduco troppi grassi?

Però, se non sbaglio, in una dieta low carb, il fisico dovrebbe prendere
l'energia dai grassi...

Ultima cosa per ora: Ragazzi mi dite cosa posso mangiare prima di andare in
palestra e quanto tempo prima?

Per ora è tutto, se poi mi viene in mente qualche altra cosa ve la dico
:-)).

Ciao a tutti e buona giornata.
Laura









--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Xlater
2003-10-21 12:48:14 UTC
Permalink
Post by Laura
Comunque quel che volevo dirvi è che malgrado i miei sforzi qui invece di
dimagrire io aumento di peso.
Ovviamente non posso saperlo, ma se dovessi puntare 1 euro direi che
stai semplicemente aumentando massa magra.
Il tuo peso, rispetto all'altezza, mi sembra assolutamente adeguato.
Non entrare nella logica per cui vale sempre il "meno si pesa, meglio
è".

Io stesso sto aumentando di peso, ed è una sensazione un po' ambigua
quando per un lungo periodo uno ha fatto il tifo perché la lancetta
scendesse. Ma sia il metro da sarto intorno alla vita, sia i pantaloni
stretti che uso come test, sia i "pizzicchi" che mi do sull'addome
(tipo plicometro artigianale), sia lo specchio, mi assicurano che non
sto aumentando grasso, anzi forse sta ancora diminuendo.

Ciao,


Xlater
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Laura
2003-10-21 13:00:56 UTC
Permalink
Post by Xlater
Ovviamente non posso saperlo, ma se dovessi puntare 1 euro direi che
stai semplicemente aumentando massa magra.
Di 3 Kg???
Naaa, non credo...
Post by Xlater
Il tuo peso, rispetto all'altezza, mi sembra assolutamente adeguato.
Non entrare nella logica per cui vale sempre il "meno si pesa, meglio
è".
Lo sò hai ragione...ma il pensiero contorto "tipico femminile" difficilmente
accetta ciò...3 Kg in più per me sono 3 Kg in più...
Post by Xlater
Io stesso sto aumentando di peso, ed è una sensazione un po' ambigua
quando per un lungo periodo uno ha fatto il tifo perché la lancetta
scendesse. Ma sia il metro da sarto intorno alla vita, sia i pantaloni
stretti che uso come test, sia i "pizzicchi" che mi do sull'addome
(tipo plicometro artigianale), sia lo specchio, mi assicurano che non
sto aumentando grasso, anzi forse sta ancora diminuendo.
Xlater
a me Xlater, non avviene questo...i miei pantaloni stringono di più sui
fianchi, e i cm sono aumentati, per l'esatezza 3 (che sono un infinità)...è
vero sono più tonica, ma a me l'idea che i jeans comprati questa estate
vanno sretti non va giù.

Ho provato a fare un calcolo approssimativo di quanti carbo assumo ogni
giorno, più o meno tra frutta e verdure sfioro i 100g. Se provassi a
diminuirli e aumentassi i grassi?

Che mi puoi dire?


Ciao e grazie ancora.







--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Massimo B.
2003-10-21 15:44:22 UTC
Permalink
Post by Laura
Ho provato a fare un calcolo approssimativo di quanti carbo assumo ogni
giorno, più o meno tra frutta e verdure sfioro i 100g. Se provassi a
diminuirli e aumentassi i grassi?
IMHO il tuo problema è quello tipico di tutte le fanciulle. Siete sempre a
dieta, passando da un metodo all'altro, od anche rimanendo ancorato allo
stesso, sempre allo scopo di dimagrire.

Il metabolismo è inevitabile che, prima o poi, si abitua ad un certo regime
alimentare, e quello che seguivi in precedenza era eccessivamente
ipocalorico. Questo di adesso mi sembra più adeguato, ma passando da quello
a questo sei passata ad un'assunzione più elevata di nutrienti. Se prima non
scendevi di peso mangiando di più non potevi certo aspettarti di dimagrire.

Secondo me dovresti fare una settimana ad un livello calorico più elevato,
anche mangiando liberamente più carboidrati. Questo ti permetterà di
riportare il tuo metabolismo a livelli ottimali. Dopodichè potrai ritentare
con il regime dietetico attuale, "zigzagando" un po' di più nel tempo con la
quantità di calorie e di carbo. Uno-due giorni alla settimana, ad esempio,
ed una settimana ogni quattro-cinque dovresti aumentare la quantità di cibo,
e di carbo, senza strafogarti.

Non preoccuparti di quella settimana in cui mangerai di più. Se prenderai
qualche etto lo perderai poi con gli interessi.

Ciao!!!

Massimo

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Camoscio delle Dolomiti
2003-10-21 16:03:13 UTC
Permalink
Post by Laura
Ho provato a fare un calcolo approssimativo di quanti carbo assumo ogni
giorno, più o meno tra frutta e verdure sfioro i 100g. Se provassi a
diminuirli e aumentassi i grassi?
Ma siam matti? Questa è classica fissazione femminile.. sotto i 100 g di
carbo al giorno è da pazzi!
Laura
2003-10-22 07:38:45 UTC
Permalink
Post by Camoscio delle Dolomiti
Ma siam matti? Questa è classica fissazione femminile.. sotto i 100 g di
carbo al giorno è da pazzi!
Da pazzi perchè?
Ci sono studi, ricerche, prove, che hanno determinato la quantità minima di
carbo giornalieri?
I LARN cosa dicono?
Una delle ragioni per la quale frequento questo furum, è perchè ho sempre
trovato, risposte ai miei dubbi. Risposte a mio parere, date con estrema
particolarità e fondatezza. Io non sono un dottore, non ho una laurea, ma se
qualcuno mi spiega un meccanismo, in questo caso parlo di alimentazione,
forse non riuscirò a capire l'intero processo, ma credo che un buon 70% di
quel che mi viene detto rimane.
Ora, fissazioni femminili a parte, ci sono delle spiegazioni scientifiche?
E sei sono una pazza perchè non assumo carbo a sufficienza, chi ha seguito
una metabolica allora cos'è?

Sarei grata a te, ed ad altri, se potessi darmi info al riguardo.

Ciao e buona giornata.
Laura



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Camoscio delle Dolomiti
2003-10-22 07:54:21 UTC
Permalink
Post by Laura
Da pazzi perchè?
Perchè, innanzitutto, volendo parlare di "calorie" così tanto care al
pubblico delle diete, bisognerebbe procedere (prima di ogni dieta che si
rispetti o comunque una tantum a livello informativo e conoscitivo del
proprio fisico) a un esame per la valutazione del metabolismo basale.
Poi bisognerebbe valutare il tipo di attività che si svolge.
Post by Laura
Ci sono studi, ricerche, prove, che hanno determinato la quantità minima di
carbo giornalieri?
Su questo non so pronunciarmi, però poniamo che tu assuma a pranzo una dose
tra i 60 e gli 80 gr di carboidrati (il classico piatto di pasta)
Per assurdo, durante il resto della giornata, l'apporto di carbo si
ridurrebbe ad uno striminzito valore di 20-30 gr, il che lo trovo esagerato
ed inutile.
Esempio classico: la colazione. Il pasto più sottovalutato, ma anche quello
in cui si può e si deve dar sfogo anche al gusto. Perch? Perchè è dimostrato
scientificamente che le riserve di "carburante" giornaliero vanno
accumulatei n questo momento della giornata e poi bisogna ridurre l'apporto
calorico andando a scemare fino alla sera.
Io ritengo che dopo una bella colazione (e anche un panino con la marmellata
è da inserire) aiuti a tenersi poi su un valore di 60-80 gr di carbo per il
resto della giornata (poniamone 50 a pranzo e i restanti 30 nell'arco della
giornata.. tra spuntino e cena)
E ti parlo di una persona sedentaria o comunque che oltre al lavoro o
all'attività scolastica non fa altro.
Questa è la mia opinione e la mia esperienza.
Poi ognuno è libero di fare come meglio crede, ma pensare di dimagrire
riducendo al lumicino i carbo è una vana utopia. Piuttosto integriamo con un
pò di esercizio fisico in più!
Post by Laura
E sei sono una pazza perchè non assumo carbo a sufficienza, chi ha seguito
una metabolica allora cos'è?
Non è questione di pazzia, è solo un correre inutili rischi a livello fisico
e psicologico (alla lunga si crolla con tutti gli effetti che ne conseguono)
a fronte di una dieta che non porta grandissimi benefici rispetto ad altri
regimi alimentari più redditizzi senza sacrifici di questo genere.
Post by Laura
Sarei grata a te, ed ad altri, se potessi darmi info al riguardo.
Ho portato la mia umile opinione, basata non su lauree o diplomi (faccio ben
altronella vita) ma sulle esperienze personali e sul parere di pochi medici
fidati e sui risultati ottenuti nel mio caso
Laura
2003-10-22 09:13:19 UTC
Permalink
Post by Camoscio delle Dolomiti
Post by Laura
Da pazzi perchè?
Perchè, innanzitutto, volendo parlare di "calorie" così tanto care al
pubblico delle diete, bisognerebbe procedere (prima di ogni dieta che si
rispetti o comunque una tantum a livello informativo e conoscitivo del
proprio fisico) a un esame per la valutazione del metabolismo basale.
Non mi sembra di aver parlato di calorie. Il concetto di caloria mal si
associa con un regime low carb. Almeno questo è quanto leggendo io ho
capito.
Ti posso assicurare che pur non facendo analisi specifiche, stò imparando a
conoscere il mio corpo. Se dopo aver mangiato un pezzo di pizza, e guarda
che mi succede anche con 2 fette di pane, mi sento svenire dalla debolezza,
il mio fisico ci arriva da solo a non voler mangiare certi cibi di
frequente...senza analisi...
Post by Camoscio delle Dolomiti
Poi bisognerebbe valutare il tipo di attività che si svolge.
Lavoro in ufficio, 8 ore al dì, 3 ore di traffico, casa, e palestra 3/4
volte alla settimana.
Post by Camoscio delle Dolomiti
Su questo non so pronunciarmi, però poniamo che tu assuma a pranzo una dose
tra i 60 e gli 80 gr di carboidrati (il classico piatto di pasta)
Non mangio pasta, per i motivi di cui sopra.
Post by Camoscio delle Dolomiti
Per assurdo, durante il resto della giornata, l'apporto di carbo si
ridurrebbe ad uno striminzito valore di 20-30 gr, il che lo trovo esagerato
ed inutile.
Esagerato perchè? Inutile perche?
Io cerco di distribuire i carbo in più pasti durante la giornata, non solo
colazione o pranzo.
Post by Camoscio delle Dolomiti
Io ritengo che dopo una bella colazione (e anche un panino con la marmellata
è da inserire) aiuti a tenersi poi su un valore di 60-80 gr di carbo per il
resto della giornata (poniamone 50 a pranzo e i restanti 30 nell'arco della
giornata.. tra spuntino e cena)
Se mangiassi il panino con la marmellata, dopo 20 minuti il mio fisico
richiederebbe altri carbo. Non mi sazia, o meglio sazia al momento. Ma
credimi, per esperienza, avrei di nuovo fame dopo 30mins
Post by Camoscio delle Dolomiti
Questa è la mia opinione e la mia esperienza.
Poi ognuno è libero di fare come meglio crede, ma pensare di dimagrire
riducendo al lumicino i carbo è una vana utopia. Piuttosto integriamo con un
pò di esercizio fisico in più!
E, questa è la mia di esperienza...
Il pò di esercizio in più non serve a nulla, se non si mangia in modo
corretto e se ci si alimenta prevalentemente di carbo complessi.
In palestra vedo uomini e donne che si fanno anche 2 ore di spinning per
sera, ma dopo 5 mesi di palestra, il loro fisico è praticamente lo stesso.
Gli stessi però, capita di incontrarli sul corso, a passeggiare con pezzi
enormi di pizza in mano, o a fine allenamento mangiare merendine e schifezze
varie, o magari li senti parlare negli spogliatoi di quello che mangeranno a
cena. Pasta...no meglio la pizza....
Ripeto questa è la mia esperienza, mangiavo pasta, pane, pizza, e pur
facendo sport non scendevo di un grammo...e io non sono una mangiona...mi
ritengo nella norma.
Post by Camoscio delle Dolomiti
Ho portato la mia umile opinione, basata non su lauree o diplomi (faccio ben
altronella vita) ma sulle esperienze personali e sul parere di pochi medici
fidati e sui risultati ottenuti nel mio caso
Ti ringrazio.
Buona giornata.
Laura



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Massimo B.
2003-10-22 10:33:47 UTC
Permalink
Post by Laura
Il pò di esercizio in più non serve a nulla, se non si mangia in modo
corretto e se ci si alimenta prevalentemente di carbo complessi.
In palestra vedo uomini e donne che si fanno anche 2 ore di spinning per
sera, ma dopo 5 mesi di palestra, il loro fisico è praticamente lo stesso.
Gli stessi però, capita di incontrarli sul corso, a passeggiare con pezzi
enormi di pizza in mano, o a fine allenamento mangiare merendine e schifezze
varie
Penso che queste immagini, tristemente note, facciano parte dell'esperienza
di chiunque abbia frequentato una palestra per almeno qualche mesetto.

Ciao!!!

Massimo





--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Marcello C.
2003-10-22 11:16:17 UTC
Permalink
Post by Laura
Post by Laura
Il pò di esercizio in più non serve a nulla, se non si mangia in modo
corretto e se ci si alimenta prevalentemente di carbo complessi.
In palestra vedo uomini e donne che si fanno anche 2 ore di spinning per
sera, ma dopo 5 mesi di palestra, il loro fisico è praticamente lo stesso.
Gli stessi però, capita di incontrarli sul corso, a passeggiare con pezzi
enormi di pizza in mano, o a fine allenamento mangiare merendine e
schifezze
Post by Laura
varie
Penso che queste immagini, tristemente note, facciano parte
dell'esperienza
Post by Laura
di chiunque abbia frequentato una palestra per almeno qualche mesetto.
Ciao!!!
Massimo
Magari la colpa é del concetto "faccio sport aerobici, cevo consumare i
carboidrati" (c'ero cascato anche io, e guarda a caso nonostante lo sport in
più non calavo più di un etto...).
Marcello
Ken75
2003-10-22 16:27:39 UTC
Permalink
Post by Laura
Lavoro in ufficio, 8 ore al dì, 3 ore di traffico, casa, e palestra 3/4
volte alla settimana.
con 3 ore di traffico al giorno oltre al fisico serve anche un psiche
molto forte...
^___^

Gianni Petrucci
2003-10-22 16:12:49 UTC
Permalink
Post by Camoscio delle Dolomiti
Post by Laura
Da pazzi perchè?
Ci sono studi, ricerche, prove, che hanno determinato la quantità minima
di carbo giornalieri?
Su questo non so pronunciarmi, però poniamo che tu assuma a pranzo una dose
tra i 60 e gli 80 gr di carboidrati (il classico piatto di pasta)
Per assurdo, durante il resto della giornata, l'apporto di carbo si
ridurrebbe ad uno striminzito valore di 20-30 gr, il che lo trovo esagerato
ed inutile.
Se uno non si sa pronunciare su una cosa, non dovrebbe definire pazzia
qualcosa che è diverso da ciò che....non sa pronunciare.... :-)))

Comunque, sui LARN c'è scritto così:
Si è infatti concordi nel sostenere che è bene che una ragionevole
proporzione del fabbisogno energetico derivi dai carboidrati. Una
dieta troppo ridotta in carboidrati porta infatti all'accumulo di
corpi chetonici, a un eccessivo catabolismo delle proteine tessutali e
alla perdita di cationi, specialmente sodio. Questi effetti possono
essere prevenuti dall'ingestione di 50-100 g/die di carboidrati
(Calloway, 1971).

Queste sono i limiti di carboidrati suggeriti dalla scienza ufficiale.

Ciao!
Gianni
Xlater
2003-10-22 13:15:57 UTC
Permalink
Post by Laura
Lo sò hai ragione...ma il pensiero contorto "tipico femminile" difficilmente
accetta ciò...3 Kg in più per me sono 3 Kg in più...
Ti capisco, ma in questo non ti posso aiutare.
Voi donne mi piacete così come siete. :-)
Post by Laura
Ho provato a fare un calcolo approssimativo di quanti carbo assumo ogni
giorno, più o meno tra frutta e verdure sfioro i 100g. Se provassi a
diminuirli e aumentassi i grassi?
Rileggendo il tuo post non mi sembra proprio che ci siano 100g di
carbo. E' difficile arrivare a 100gr di carbo solo con frutta e
verdura. Ne dovresti mangiare un secchio!

Mi sembra interessante il consiglio di Massimo di smuovere un po'
il metabolismo con qualche periodo "libero".
Ma mi resta il sospetto che tu sia già a tutti gli effetti in ottima
forma e che non abbia nessuna reale esigenza di perdere ulteriore
peso. Se così fosse non avresti nessun vantaggio in termini di
salute a spingere il tuo corpo fuori da uno stato ottimale.

Anche dal punto di vista puramente estetico il "troppo magro" è
brutto tanto quanto il suo opposto, se non addirittura di più.


Xlater
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Laura
2003-10-22 14:56:46 UTC
Permalink
Il 22 Ott 2003, 15:15, "Xlater" <***@hotmail.com> ha > Ti capisco, ma in
questo non ti posso aiutare.
Post by Xlater
Voi donne mi piacete così come siete. :-)
Grazie. E' carino e confortante sentirlo dire :-))
Post by Xlater
Rileggendo il tuo post non mi sembra proprio che ci siano 100g di
carbo. E' difficile arrivare a 100gr di carbo solo con frutta e
verdura. Ne dovresti mangiare un secchio!
Allora credo di non aver capito come calcolare le quantità di carbo.
Leggendo le tabelle sul sito www.contacalorie.it, trovo che in 100g di mela
trovo 13,5g di carbo, se mangio una mela che (almeno quelle che prendo io)
pesa mediamente dai 150g ai 230g, vuol dire che dovrei assumere dai 20g ai
30g di carbo, o sbaglio?
Se pensi che almeno 3\4 frutti al dì li mangio (certo non tutti grandi come
le mele...che sò un kiwi dovrebbe avere 8g di carbo...) più verdurine varie,
approssimativamente dovrei esserci. Credo.
Post by Xlater
Mi sembra interessante il consiglio di Massimo di smuovere un po'
il metabolismo con qualche periodo "libero".
Magari nei fine settimana, dove lo sgarro, chissà perchè viene più facile e
naturale...
Post by Xlater
Ma mi resta il sospetto che tu sia già a tutti gli effetti in ottima
forma e che non abbia nessuna reale esigenza di perdere ulteriore
peso. Se così fosse non avresti nessun vantaggio in termini di
salute a spingere il tuo corpo fuori da uno stato ottimale.
Ottima no dai...sò essere molto critica e obiettiva, diciamo che vorrei
migliorare. Sò da me, che un fisico alla Naomi C. non lo avrò mai...:-((
E se a volte si tende troppo alla perfezione, almeno per quanto mi riguarda,
è perchè sono convinta che alimentandosi correttamente oltre al fisico anche
la mente nè giova.
Certo mi rendo anche conto che quello che può essere valido per me, non lo
sia per altri e viceversa, è per questo che ancora sono alla ricerca delle
"dosi" ottimali.
Post by Xlater
Anche dal punto di vista puramente estetico il "troppo magro" è
brutto tanto quanto il suo opposto, se non addirittura di più.
...agli uomini piacciono le forme...



Grazie e buona serata.
Laura

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Continua a leggere su narkive:
Loading...