Discussione:
mantenere la linea in gravidanza vi spiego come
(troppo vecchio per rispondere)
Amy
2007-02-20 15:22:58 UTC
Permalink
In una rivista femminile, questo titolo faceva da cappello ad un
articolo in cui una modella raccontava come, con molti sacrifici, era
riuscita a prendere solo 4,5 kg in nove mesi di gravidanza riuscendo
poi a riacquistare la linea "perfetta" un mese dopo il parto.

Secondo me è follia, nonchè tentato omicidio nei confronti del
nascituro.

Ma possibile elogiare questi comportamenti?
--
Amy
E' bello avere un orso per amico
la rana, la libellula
e un coniglio fico
SilverSurfer
2007-02-20 16:18:15 UTC
Permalink
Post by Amy
Ma possibile elogiare questi comportamenti?
Per me si. 4,5 kg di grasso sono all'incirca 40500 kcal. Ovvero 150 kcal
al giorno, per nove mesi, in eccesso rispetto a quanto richiesto dal suo
organismo e da quello del futuro nascituro.
Non ha fatto la fame, e visto che la tendenza oggigiorno è quella di
seguire molto le giovani mamme per evitare che aumentino di peso oltre
quello dichiarato dalla tipa in questione, direi che non ha fatto neppure
nulla di speciale. Certamente sarà stata ligia nel seguire una dieta con
pochi o niente cibi spazzatura, ma se questo già lo fa una donna che
tiene al proprio corpo, figuriamoci una che col proprio corpo ci campa.
Preferisci forse le future mamme che con la scusa della gravidanza
masticano dalla mattina alla sera per diventare, alla fine dei nove mesi,
dei similbovini? :-)

Ciao.

SilverSurfer
unknown
2007-02-20 16:26:14 UTC
Permalink
"SilverSurfer" ha scritto
Post by SilverSurfer
Post by Amy
Ma possibile elogiare questi comportamenti?
Per me si. 4,5 kg di grasso sono all'incirca 40500 kcal. Ovvero 150 kcal
al giorno, per nove mesi, in eccesso rispetto a quanto richiesto dal suo
organismo e da quello del futuro nascituro.
ma sei matto/a???????

un bambino pesa almeno tre chili, poi c'è il peso della placenta, dal
liquido amniotico, ecc....

non è mica solo un problema di calorie!

vogliamo che il feto abbia sostanza o lo vogliamo già coglione alla nascita
come sua madre??
Crononauta
2007-02-20 16:48:01 UTC
Permalink
Post by Amy
In una rivista femminile, questo titolo faceva da cappello ad un
articolo in cui una modella raccontava come, con molti sacrifici, era
riuscita a prendere solo 4,5 kg in nove mesi di gravidanza riuscendo
poi a riacquistare la linea "perfetta" un mese dopo il parto.
Secondo me è follia, nonchè tentato omicidio nei confronti del
nascituro.
"Prendere 4,5 kg" cosa significa esattamente?

Se si intende, come è logico, che dall'inizio della gravidanza, a *dopo*
la gravidanza (cioè bambino già nato), si è ritrovata di 4,5 kg in più,
direi che non ha fatto niente di particolare, anzi.

Mia moglie ha iniziato la gravidanza a 41 kg, e dopo la nascita della
bimba era 43. E sia lei che la bimba sono in ottima salute.

Certo, a fine gravidanza, con la bimba in grembo, era circa 50 kg, cioè
+9 rispetto all'inizio, ma non ha senso riferirsi a questo come a un
aumento di peso.
--
Massimo Bacilieri AKA Crononauta
unknown
2007-02-20 17:46:03 UTC
Permalink
"Crononauta" ha scritto
Certo, a fine gravidanza, con la bimba in grembo, era circa 50 kg, cioè +9
rispetto all'inizio, ma non ha senso riferirsi a questo come a un aumento
di peso.
e invece è proprio a questo che si riferiva la zoc... ehm, la tenera mammina
che era una delle due indagate per vallettopoli (tanto per capirsi)

ha addirittura scritto un libro sull'argomento!
SilverSurfer
2007-02-20 21:04:07 UTC
Permalink
Post by unknown
e invece è proprio a questo che si riferiva la zoc... ehm, la tenera mammina
che era una delle due indagate per vallettopoli (tanto per capirsi)
Ah, beh, allora è un'emerita imbecille. Anch'io pensavo che i 4,5 kg fossero
quelli rimasti in eccesso dopo aver sfornato il povero pupetto!

Ciao

SilverSurfer
Amy
2007-02-20 23:07:55 UTC
Permalink
Post by unknown
"Crononauta" ha scritto
Post by Crononauta
Certo, a fine gravidanza, con la bimba in grembo, era circa 50 kg,
cioè +9 rispetto all'inizio, ma non ha senso riferirsi a questo
come a un aumento di peso.
e invece è proprio a questo che si riferiva la zoc... ehm, la tenera
mammina che era una delle due indagate per vallettopoli (tanto per
capirsi)
ha addirittura scritto un libro sull'argomento!
Esatto...i 4,5 kg erano bimbo e placenta compresi.

Il libro come si intitola:-come mettere a rischio la vita di tuo
figlio?-


In una gravidanza si devono prendere circa una decina di kg in nove
mesi...
--
Amy
E' bello avere un orso per amico
la rana, la libellula
e un coniglio fico
lsd
2007-02-23 11:39:13 UTC
Permalink
Post by Amy
In una gravidanza si devono prendere circa una decina di kg in nove
mesi...
Questa e' la cagata del secolo.
Mia moglie mangiando normalmente e' ingrassata solo di 4 kg ed era
ripetutamente citata da medici e ostetriche come esempio positivo ogni volta
che andava in ospedale per fare i corsi di ginnastica preparto. Per inciso
ha dato alla luce con parto naturale un bellissimo "animaletto" del peso di
tre kg.

lsd
2007-02-23 12:12:56 UTC
Permalink
Post by lsd
Questa e' la cagata del secolo.
Mia moglie mangiando normalmente e' ingrassata solo di 4 kg ed era
ripetutamente citata da medici e ostetriche come esempio positivo ogni volta
che andava in ospedale per fare i corsi di ginnastica preparto. Per inciso
ha dato alla luce con parto naturale un bellissimo "animaletto" del peso di
tre kg.
Tua moglie è partita con un più o meno leggero sovrappeso? In tal caso,
è possibile che il suo corpo sia riuscito a trovare le risorse
necessarie a creare:

3.300 Peso medio alla nascita del neonato
600 grammi Placenta
800-1200 grammi liquido amniotico, circa un litro verso fine gestazione.
1000-1300 grammi sangue: aumento della gittata cardiaca e del sangue in
circolazione.

Oltre a questi vengono calcolati 1000 grammi di peso dell'utero stesso,
ingrandito, 2000 grammi di liquidi, 2000 grammi di grassi, 500 grammi
per l'aumento delle dimensioni delle mammelle.

IL primo gruppo è necessario allo sviluppo del feto. Possiamo dire che
nelle donne fumatrici e in caso di parto molto posticipato ripestto alla
data prevista il liquido amniotico può essere molto minore, ma mette a
rischio la crescita del bambino.

A meno che non sia partita un pò abbondante, come dicevo, non esulterei
per una gravidanza in "soli quattro chili", mi direi grazie al cielo che
è andata bene.

Cecilia
--
'Non e' soltanto questione di alfabeto. E' che se uno scrive in Times
New Roman, poi finisce pure per pensare in Times New Roman' [Akos
Kapecz, 'Electronic Epistulae' in 'Quella maledetta e-mail', AAVV, Roma,
2000]
SilverSurfer
2007-02-23 23:29:13 UTC
Permalink
Post by cè
3.300 Peso medio alla nascita del neonato
600 grammi Placenta
800-1200 grammi liquido amniotico, circa un litro verso fine gestazione.
1000-1300 grammi sangue: aumento della gittata cardiaca e del sangue in
circolazione.
Oltre a questi vengono calcolati 1000 grammi di peso dell'utero stesso,
ingrandito, 2000 grammi di liquidi, 2000 grammi di grassi, 500 grammi
per l'aumento delle dimensioni delle mammelle.
Mi sa che un po' di numeri son conteggiati più volte, altrimenti mettendo da
parte liquidi e grassi non si spiega cos'è che farebbe aumentare di peso l'utero
e le mammelle. Daccordo le proteine, ma in minima parte.

Ciao

SilverSurfer
2007-02-24 14:59:46 UTC
Permalink
Post by SilverSurfer
Post by cè
3.300 Peso medio alla nascita del neonato
600 grammi Placenta
800-1200 grammi liquido amniotico, circa un litro verso fine gestazione.
1000-1300 grammi sangue: aumento della gittata cardiaca e del sangue in
circolazione.
Oltre a questi vengono calcolati 1000 grammi di peso dell'utero stesso,
ingrandito, 2000 grammi di liquidi, 2000 grammi di grassi, 500 grammi
per l'aumento delle dimensioni delle mammelle.
Mi sa che un po' di numeri son conteggiati più volte, altrimenti mettendo da
parte liquidi e grassi non si spiega cos'è che farebbe aumentare di peso l'utero
e le mammelle. Daccordo le proteine, ma in minima parte.
Ciao
SilverSurfer
Ok potrebbe essere ma non prescindiamo da placenta, liquido amniotico
utero neonato e sangue, sotto i 5,8 Kg IMHO lo trovo pericoloso.


Cecilia
--
'Non e' soltanto questione di alfabeto. E' che se uno scrive in Times
New Roman, poi finisce pure per pensare in Times New Roman' [Akos
Kapecz, 'Electronic Epistulae' in 'Quella maledetta e-mail', AAVV, Roma,
2000]
Crononauta
2007-02-26 15:43:08 UTC
Permalink
Post by SilverSurfer
Mi sa che un po' di numeri son conteggiati più volte, altrimenti mettendo da
parte liquidi e grassi non si spiega cos'è che farebbe aumentare di peso l'utero
e le mammelle. Daccordo le proteine, ma in minima parte.
P.e. sistema linfatico ti suggerisce niente? Le mammelle sono
*ghiandole*, in fin dei conti...
--
Massimo Bacilieri AKA Crononauta
ICQ: 4005815
Crononauta
2007-02-26 15:41:50 UTC
Permalink
Post by lsd
Mia moglie mangiando normalmente e' ingrassata solo di 4 kg ed era
ripetutamente citata da medici e ostetriche come esempio positivo ogni volta
che andava in ospedale per fare i corsi di ginnastica preparto. Per inciso
ha dato alla luce con parto naturale un bellissimo "animaletto" del peso di
tre kg.
Dipende da quanto margine aveva prima...

Se una donna parte con un sovrappeso di 3-4 kg, in gravidanza aumenta di
4-5 kg, in realtà per portare avanti la gravidanza avrà "eroso" quei 3-4
kg di sovrappeso che aveva, e dopo la gravidanza sarà in perfetto
peso/forma.

Mia moglie che è partita per la gravidanza che era 41 kg, ovviamente di
margine non ne aveva. A fine gestazione era quasi 50 kg.
La bimba è nata (in ottima salute) di 2,5 kg, e dopo il parto mia moglie
è "ritornata" a 43 kg.

In sostanza avrebbe potuto (forse) limare un paio di kg, ma di certo non
di più: aumentare meno di 6-7 kg significa "consumarsi".
--
Massimo Bacilieri AKA Crononauta
ICQ: 4005815
chicchi
2007-02-20 16:45:29 UTC
Permalink
"Amy" ha scritto
Post by Amy
In una rivista femminile, questo titolo faceva da cappello ad un
articolo in cui una modella raccontava come, con molti sacrifici, era
riuscita a prendere solo 4,5 kg in nove mesi di gravidanza riuscendo
poi a riacquistare la linea "perfetta" un mese dopo il parto.
Secondo me è follia, nonchè tentato omicidio nei confronti del
nascituro.
Ma possibile elogiare questi comportamenti?
forse 4,5 Kg sono pochini,
a meno che il bimbo non fosse magrolino o prematuro.
Comunque non c'è bisogno che la mamma si abboffi durante la gravidanza
per dare nutrienti al bimbo. Magari stare attenta a quel che mangia, sì!
A livello di calorie (non me ne intendo)
penso ne bastino poche di più.
Nella dieta a zona (che conosco meglio)
ad esempio per una mamma incinta
è previsto solo un blocco in più al giorno
rispetto ai soliti.

Ciao
unknown
2007-02-20 18:03:50 UTC
Permalink
"Amy" ha scritto
Post by Amy
In una rivista femminile, questo titolo faceva da cappello ad un
articolo in cui una modella raccontava come, con molti sacrifici, era
riuscita a prendere solo 4,5 kg in nove mesi di gravidanza riuscendo
poi a riacquistare la linea "perfetta" un mese dopo il parto.
http://www.gravidanzaonline.it/alimentazione/consigli_dietetici.htm

L'incremento ponderale in un soggetto normopeso al concepimento, nei nove
mesi di gestazione dovrebbe essere intorno ai 12 - 13 Kg; se si è invece
sovrappeso (BMI > 25) dovrà essere contenuto tra 7 e 11 Kg; nelle donne
sottopeso (BMI < 20) è auspicabile un incremento di 14 - 16 Kg.

http://sanihelp.msn.it/news/scheda.php?page=4&action=1&ID=18

fate vobis.....
Daniela Maiello
2007-02-21 07:02:04 UTC
Permalink
Post by Amy
Ma possibile elogiare questi comportamenti?
No, ovviamente. E se lei stessa non se ne accorge... beh povero bimbo!
elena
2007-02-23 11:40:23 UTC
Permalink
On 21 Feb, 08:02, Daniela Maiello
Post by Daniela Maiello
Post by Amy
Ma possibile elogiare questi comportamenti?
No, ovviamente. E se lei stessa non se ne accorge... beh povero bimbo!
Piu' che altro...Povera lei!!
Perche' la gravidanza e' "programmata" in modo che il bambino riesca
_comunque_ ad ottenere tutto cio' che gli serve...Se c'e' carenza di
qualcosa, sara' la madre a soffrirne! L'integrazione di ferro, calcio
proteine, ecc. non serve al bambino (che li ricava comunque in dose
sufficiente dalla madre) ma *alla madre*, che altrimenti finira' per
ritrovarsi con problemi di anemia o decalcificazione alle ossa o ai
denti.
Una madre deve essere davvero _molto_ debilitata e sottopeso perche' i
bambino ne risenta; per fare un esempio anche i bambini che nascevano
nei campi di concentramento o che nascono nei paesi poverissimi dove
le madri hanno a malapena di che nutrirsi, hanno un peso
praticamente normale alla nascita e non soffrono di gravi carenze
(certo che poi le carenze insorgono ben presto per via delle
condizioni della madre e quindi del suo latte).
Ma se una donna perde peso durante la gravidanza (perche' questo, di
fatto, e' successo), sottopone il suo fisico ad uno stress gravissimo
ed e' probabile che prima o poi ne risentira'. E' una cosa da evitare
assolutamente, e di certo non da pubblicizzare come modello di
comportamento!

Ciao
Elena
Daniela Maiello
2007-02-23 12:03:21 UTC
Permalink
Post by elena
On 21 Feb, 08:02, Daniela Maiello
Post by Daniela Maiello
Post by Amy
Ma possibile elogiare questi comportamenti?
No, ovviamente. E se lei stessa non se ne accorge... beh povero bimbo!
Piu' che altro...Povera lei!!
Dicevo povero bimbo perche' la madre, oltre a danneggiare il proprio
fisico, ha evidenti problemi mentali. E quindi povero bimbo, che dipende
da una mamma cosi'!
unknown
2007-02-23 15:46:55 UTC
Permalink
"Daniela Maiello" ha scritto
Post by Daniela Maiello
Dicevo povero bimbo perche' la madre, oltre a danneggiare il proprio
fisico, ha evidenti problemi mentali. E quindi povero bimbo, che dipende
da una mamma cosi'!
meno male che c'è qualcuno con un po' di buon senso in giro! :-OOOOOO
Continua a leggere su narkive:
Loading...