Discussione:
Il limone alcalinizza il sangue?!
(troppo vecchio per rispondere)
Alex
2014-04-22 17:49:02 UTC
Permalink
Raw Message
Una mia amica è andata da un nutrizionista (biologo nutrizionista per la
precisione) per farsi aiutare a metter su una dieta per perdere un po' di
peso.
Mi ha fatto vedere le indicazioni scritte che le ha dato. Fra le varie
bevi un bicchiere d'acqua con il succo di un limone ogni mattina appena
sveglio, il limone serve ad alcalinizzare leggermente il sangue (scritto
pure evidenziato) apportando [segue serie di favolosi benefici] e come
fonte citava un sito yogaintegrale etc.
Tralasciando il fatto che la mia amica soffre di gastrite/reflusso quindi
non so quanto possa farle bene del limone (che ultimamente sui vari siti
di naturopati etc sembra diventato la panacea di tutti i mali), preso per
di più a digiuno, mi si è acceso un campanello perché ricordo vagamente di
aver letto queste cose su siti dalla dubbia affidabilità e di aver anche
visto qualche vostra risposta che, in poche parole, per dirla alla
francese, diceva che sono un cumulo di stronzate.
La mia sorpresa deriva dal fatto che uno normalmente si aspetta di trovare
certe cialtronerie andando a cercarle appunto dai cialtroni, non da
professionisti laureati...
Non e' la Laurea che fa il Medico, cosi come non e' l'abito che fa il
monaco.
La Laurea la si conseguiva un tempo a 24 anni (18 + 6),ma cio che si
studia
all'Universita' a 20 anni, (a prescindere dalla Facolta' che si frequenta)
lo si dimentica se non lo si arricchisse con l'aggiornamento continuo, la
pratica e l'amore:cose che in Medicina sono infinitamente necessarie visto
che si gioca con la VITA dei pazienti! Non condivido quindi il titolo di
"cialtrone" che dai alla gente!
Ovviamente concordo sul fatto che oggi, nella "rete", di cialtronerie se ne
trovino tante, ma chi ha le mani in pasta ed ha curato la sua preparazione
sui trattati universitari o frequentato con bravura e senso di
responsabilita le" Cliniche", non ha bisogno di ricorrere a Wiki per essere
illuminato sul concetto di Basicita', Acidita', o soluzioni
tampone.Esistono degli ottimi testi universitari che consiglierei di
"Metabolizzare" e di cui ve ne elenco almeno due: " FARMACOLOGIA GENERALE E
CLINICA" , DI Katsung, Masters, e Trevor (1400 pagine circa) , edizioni
Piccin, e DIAGNOSTICA CLINICA ORIENTATA PER PROBLEMI , di H Samniy, Gordon
Douglas, Jeremiah A Barondess(MC Graw Hill),Taccio i due volumoni di
Harrison che riguardano la Medicina Interna!Vi garantisco che nei volumi
succitati, il problema che vi ponete vi sara chiarissimo.Mandateli a memoria
e poi ritornate.

Alex
a***@gmail.com
2014-04-25 05:33:45 UTC
Permalink
Raw Message
E' vero, la laurea dice solo che hai speso tot tempo sui libri.
In caso di diete però sarei meno rigido nel giudicare. Per perdere peso il metodo è solo uno: mangiare in maniera equilibrata meno di quello che si consuma.
Detto così è semplicissimo, poi però c'è la testa. E allora qualsiasi cazzata che serva ad entrare nella zucca del paziente per "aiutarlo" a seguire la dieta va bene.
Sul limone, poi, io non vedo peoblemi a priori. Io soffrivo periodicamente di acidictá di stomaco. ad un certo punto, per piacere personale, ho iniziato a farmi un'arancia e un limone spremuti tutte le mattine appena sveglio. Mai più avuto acidictá e il mio intestino pigro si è messo a funzionare come un orologio svizzero. Correlazione ? Non lo so, però l'evidenza empirica mi dice che il limone non ha peggiorato la mia aciditá di stomaco.

lsd

Loading...